Chocolate and orange yule log

Dear readers,

even though Christmas has already gone, I want to share with you the recipe of this amazing chocolate swiss roll, which can be served on New Year’s Eve as the perfect holidays’ pudding.

This version, in particular, is made by a dairy-free cocoa and rhum sponge, a light orange-flavoured mascarpone mousse and the whole thing is enriched by the silky chocolate ganache on top, should I say something else?:)

I really hope you’ll give it a go, meanwhile I wish you a really happy New Year! So, let’s get started!:)

FOR ABOUT 12 PEOPLE:

For the cocoa sponge:

  • 4 eggs;
  • 120 g caster sugar;
  • 70 g plain flour;
  • 30 g potato starch or corn starch;
  • 20 g cocoa powder;
  • 1 tsp baking powder;
  • 1-2 tbsp rhum or a few drops of rhum essence, according to your taste.

For the orange-flavoured mascarpone mousse:

  • 2 egg yolks;
  • 80 g caster sugar;
  • 250 g mascarpone cheese;
  • 200 ml double cream;
  • zest of 1/2 an orange..

For the chocolate ganache:

  • 250 g dark chocolate;
  • 300 ml double cream.

METHOD:

Preheat the oven to 180°C/350F.

Divide the egg yolks from the egg whites and place them in two separate bowls. Add a pinch of salt to your egg whites and whisk them with an electric whisker until stiff but not dry. Put them aside; whisk up the egg yolks with the sugar, on a high speed, until they are pale and fluffy. Now add the rhum and all of the sifted dry ingredients into the egg yolks and stir until well combined. Stir in also a dollop of egg whites, in order to loosen the mixture. Finally, gently fold in the remaining egg whites. Pour into an oven tray, previously lined with parchment paper. Gently level the surface, spreading the mixture into the corners and bake for 8-10 minutes until it’s soft and springy to the touch ( if it’s crisp, it’ll crack when rolled, so be careful!). Meanwhile dust a clean kitchen towel with icing sugar . Once your sponge is ready quickly turn it out directly onto it. Remove the baking parchment and roll it up while it’s still warm, then set it aside to cool before filling and re-rolling it.

Meanwhile prepare the filling: whisk the egg yolks with the sugar in a bowl until they’re fluffy , add the orange zest and the mascarpone cheese and whisk again. In a separate bowl whip the cream up until it’s firm and gently fold it into the mascarpone mixture. Store in the fridge.

For the chocolate ganache, finely chop the chocolate and place it into a bowl; heat the cream up in a small sauce pan ( you don’t actually need to boil the cream, it simply needs to be hot enough to melt the chocolate), then pour the cream into the chocolate and let it sit for a few seconds in order to soften the chocolate. Then stir it with a spatula or a wooden spoon until it comes together in a creamy, smooth and shiny consistency. Let it cool down completely, then pop it into the fridge for 15 minutes.

Now spread the mousse with a spatula on the sponge and, starting from the long edge, roll it up tightly. Cover it in cling fiilm and let it rest in the fridge for an hour. In the meantime whip the ganache with a hand held mixer until it’s fluffy and has lightened in colour. Spoon it into a piping bag with a basket nozzle and frost the cake, making it resemble a tree log.

If you want, you can finish it off with some holly and some snow flakes in sugar paste.

Here you have it! A stunning holiday dessert!:)

IMG_2816   IMG_2429

Continue Reading

Bûche de Noël al cioccolato e arancia

                                                                                              “La vita è come il cioccolato, è l’amaro che fa apprezzare il dolce.”

Xavier Brébion

 

Cari lettori,

è un po’ che non mi faccio sentire ma in questi ultimi tempi le preparazioni natalizie hanno assorbito tutte le mie energie.

Lo scorso weekend ho trascorso il Natale in famiglia, dopo aver dedicato due giorni alla preparazione del tradizionale cenone della Vigilia e del sontuoso pranzo del giorno dopo. Purtroppo non c’è stato troppo tempo per le fotografie ma ho comunque deciso di lasciarvi la ricetta dell’immancabile tronchetto natalizio, che ho portato in tavola al termine del pranzo di Natale ma che può essere servito benissimo anche in occasione della cena di Capodanno, perchè no?

Questa versione con una pasta biscuit al cacao e rum, una mousse al mascarpone all’arancia e una ganache al cioccolato fondente è davvero deliziosa. Il sapore risulta delicato e ben equilibrato pertanto questo è il dessert perfetto da servire al termine del pasto delle feste.

DOSI PER 12 PERSONE

Per la pasta biscuit al cacao:

  • 4 uova;
  • 120 g zucchero semolato;
  • 70 g farina 00;
  • 30 g fecola di patate;
  • 20 g cacao amaro;
  • 1 cucchiaino di lievito chimico per dolci;
  • 1/4 fialetta di aroma al rum.

Per la mousse al mascarpone all’arancia:

  • 2 tuorli d’uovo;
  • 80 g di zucchero semolato;
  • 250 g mascarpone;
  • 200 ml panna fresca da montare;
  • scorza di 1/4 di arancia biologica non trattata in superficie.

Per la ganache al cioccolato fondente:

  • 250 g di cioccolato fondente all’arancia ( nel caso non lo troviate, potete utilizzare semplice cioccolato fondente con una percentuale di cacao non superiore al 60 percento oppure aggiungervi qualche goccia di aroma all’arancia in fialetta);
  • 300 ml panna fresca da montare.

 

Cominciate dalla preparazione della pasta biscuit al cacao: separate i tuorli dagli albumi, aggiungete un pizzico di sale a questi ultimi e montateli a neve ben ferma con uno sbattitore elettrico. Procedete aggiungendo lo zucchero ai tuorli e montate anche questi finchè diverranno pallidi e spumosi. Setacciate ora farina, fecola, lievito e cacao all’interno dei tuorli e amalgamate il tutto con una spatola. Aggiungete anche l’essenza al rum e una cucchiaiata di albumi montati, mescolando senza particolare cura, in modo tale da ammorbidire l’impasto. Ora versate i restanti albumi ed incorporateli delicatamente dal basso verso l’alto prestando attenzione a non smontare troppo il composto. Versate l’impasto sulla leccarda del forno foderata di carta forno e stendete l’impasto con una spatola fino a raggiungere lo spessore di circa 1 cm.

Infornate a 180°, in forno ventilato preriscaldato e lasciate cuocere per circa 8-10 minuti (non di più, altrimenti la pasta biscuit diverrà troppo secca e non riuscirete più ad arrotolarla su se stessa!).

Nel frattempo prendete un panno da cucina piuttosto largo e spolverizzatelo con abbondante zucchero a velo. Quando la pasta biscuit sarà cotta, rovesciatela immediatamente sul panno, rimuovete la carta forno, spolverizzate nuovamente con altro zucchero a velo e arrotolatela, finchè è ancora calda, con l’aiuto di un canovaccio, delicatamente dal lato più lungo. Una volta ottenuto un rotolo, lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente.

Intanto dedicatevi alla ganache: tritate finemente al coltello il cioccolato e scaldate la panna fresca in un pentolino. Poco prima che la panna sfiori il bollore, toglietela dal fuoco e versatela sul cioccolato, precedentemente messo in una ciotola capiente. Mescolate con una frusta fino a che il cioccolato sarà completamente sciolto e la crema avrà assunto un bel colore scuro e uniforme. Lasciate raffreddare e poi riponetela in frigo per un quarto d’ora.

Preparate ora la mousse al mascarpone all’arancia. Montate i tuorli con lo zucchero, aggiungete la scorza d’arancia grattugiata finemente oppure un cucchiaio di liquore all’arancia. Aggiungete il mascarpone e amalgamatelo bene con le fruste elettriche. Montate ora la panna fresca, senza zucchero, a neve ferma ( consiglio di mettere le fruste e la ciotola, in cui intendete montare la panna, in freezer per 10 minuti: la panna monterà prima e meglio!). Ora incorporate la panna, dal basso verso l’alto al composto di mascarpone.

 Assembliamo il tronchetto: srotolate la pasta biscuit al cacao e spalmate la mousse al mascarpone su tutta la superficie ( se volete potete anche distribuite qualche scaglia di cioccolato all’arancia sopra la mousse). Arrotolate nuovamente il tronchetto dal lato lungo. Coprite con la pellicola e riponetelo in frigo a riposare per almeno mezz’ora.

Montate la ganache fredda con uno sbattitore elettrico fino a quando assumerà un colore più chiaro e la consistenza di una mousse. Con l’aiuto di una spatola mettete la ganache all’interno di una sac à poche, munita di bocchetta stellata o dentellata. Tagliate il tronchetto con un taglio trasversale e accostate il pezzo tagliato al lato del pezzo più grande, in modo tale da simulare due ceppi di legno accostati. Decorate con la sac à poche, facendo lunghe strisce che imiteranno le venature dei tronchi ( nel caso in cui non abbiate una sac à poche, spatolate la ganache lungo tutto il dolce e utilizzate i rebbi di una forchetta per formare le classiche striature!).

Infine, io ho deciso di decorarlo con dell’agrifoglio e dei fiocchi di neve in pasta di zucchero, in alternativa basterà una semplice spolverata di zucchero a velo.

Spero che questa ricetta vi sia piaciuta e con l’occasione vi porgo gli auguri più sentiti per un 2016 pieno di gioia! Buone feste e a presto!:)

IMG_2811IMG_2813

Continue Reading

Renna natalizia in legno

A Natale, la mia creatività si sbizzarrisce…. e non solo in cucina!

Oggi voglio suggerire un’ idea veramente carina e facilmente realizzabile a casa. No, non sto parlando di alcuna ricetta. Questa volta voglio proporre un progetto natalizio in legno, ottimo sia per la decorazione d’ interni, sia per quella da esterni. Una renna in legno ricavata dai ceppi di legno di scarto che ho trovato in giardino.

Devo ammettere che l’ idea arriva dal Regno Unito. Lo scorso dicembre, in occasione di un viaggio a Londra, ho deciso di prendere il treno, con la mia famiglia, per visitare Chawton Cottege, la casa che appartenne alla celebre scrittrice inglese Jane Austen. Una volta scesa dal treno, guida alla mano, ho imboccato il percorso che conduceva da Alton a Chawton e che contava circa 3 miglia a piedi. Man mano che proseguivo, ricordo di aver ammirato l’architettura caratteristica delle abitazioni inglesi.

Dopo le numerose richieste di indicazioni stradali fatte ai passanti, finalmente mi trovo sul lungo viale del paesino di Chawton che conduce dritto dritto alla dimora di Jane. Li’ le case sono ancora più caratteristiche, mattoni rossi sovrastati da tetti di paglia tipici dell’ Old England. Un cottege in particolare ha catturato la mia attenzione: piccolo ma curato, con una recinzione bianca davanti l’ingresso, una corona natalizia appesa al portone e una bellissima renna in legno sul fianco della casa. Non appena l’ho vista, ho detto:

-” Questa devo assolutamente provare a riprodurla!”- E cosi’ è stato!:) Qualche settimana fa io e mia sorella Chiara abbiamo scelto i ceppi che ritenevamo più adatti e li abbiamo tagliati con un seghetto. Poi mia madre ed io li abbiamo assemblati con dei chiodi da ferramenta. Abbiamo disposto le quattro “zampe” alla base del ceppo che fungeva da busto della renna; poi vi abbiamo attaccato collo e testa ed infine abbiamo praticato due fori simmetrici sopra la testa con un trapano elettrico e vi abbiamo inserito due ramoscelli che si prestavano a rappresentare le corna.

Con la colla a caldo abbiamo attaccato i dettagli, ovvero gli occhi e la bocca (sempre in legno), il naso in panno lenci e due fiocchetti marroni alla base delle corna. Infine mia madre le ha preparato una sciarpa in lana rossa lavorata a maglia, e l’ha completata con un campanellino legato al collo.

Devo dire che sono piuttosto soddisfatta del risultato finale! L’idea iniziale era quella di metterla in giardino, davanti l’albero di betulla ma è venuta cosi’ bene che credo la terremo in soggiorno, a fianco dell’albero di Natale.

Ecco: se avete del legno che non sapete come usare, ora potrete riciclarlo, dando vita ad una stupenda scultura casalinga!

Alla prossima!:)

Continue Reading

Winter wonderland carrot cupcakes

“A party without a cake is just a meeting.”

Julia Child

 

Circa un anno fa, durante il mio ultimo viaggio a Londra, ricordo di essere rimasta affascinata davanti alla vetrina di una bakery di Portobello Road, pertanto non ho potuto fare a meno di entrare. Glasse colorate, torte multistrato e poi loro…. gli immancabili cupcakes: questi dolci della tradizione americana sono davvero irresistibili, difatti non ho resistito e ho dovuto assaggiarne uno. Ho scelto quello alle carote guarnito da una goduriosa crema a base di burro e formaggio spalmabile, quella che gli inglesi chiamano comunemente  “cream cheese frosting”. Beh… da allora è stato amore a prima vista ( o meglio, a primo morso) e l’ho decretato sicuramente il mio preferito.

Questi cupcakes sono davvero deliziosi ed inoltre sono anche super facili da realizzare perchè per l’impasto si utilizza il vasetto dello yogurt come dosatore.

L’aggiunta dello yogurt, inoltre, conferisce all’impasto una gradevole morbidezza e la giusta umidità ai cupcakes. Non soddisfatta, ho deciso di aggiungervi anche delle mandorle tostate e un tocco di cannella che insieme completano bene il sapore complessivo del dolce. Insomma con questa ricetta questi cupcakes diverranno anche i vostri preferiti. Allora vi ho ingolosito? Vediamo come prepararli!:)

Per circa 16 cupcakes:

  • 3 uova;
  • 1 vasetto di yogurt ( da 150 g);
  • 3/4 vasetto di olio di semi di mais;
  • 1 vasetto di zucchero di canna;
  • 1/2 vasetto di zucchero di canna scuro tipo muscovado;
  • 3 vasetti di farina 00;
  • 16 g di lievito chimico per dolci;
  • 2 carote grandi;
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere;
  • la scorza grattugiata di mezza arancia biologica;
  • 100 g mandorle tostate e tritate ( volendo si può fare 50 g nocciole + 50 g mandorle);
  • 1 pizzico di sale.

Per il cream cheese frosting:

  • 220 g di formaggio spalmabile tipo philadelphia;
  • 50 g burro morbido;
  • 100 g di zucchero a velo ( o in alternativa 75 g zucchero a velo + 1 cucchiaio di miele).

Per la decorazione:

  • Marzapane q.b.;
  • Pasta di zucchero q.b.,
  • Cannella q.b.;
  • Colorante alimentare arancione.

 

Preriscaldate il forno ventilato a 180° e disponene i pirottini di carta nell’ apposito stampo per muffins. Poi pelate, lavate e grattugiate finemente le carote e ponetele all’interno di un colino in modo tale che possano liberarsi del succo in eccesso.

Per l’ impasto dei cupcakes, rompete le uova all’interno di una ciotola capiente, aggiungetevi lo yogurt e gli zuccheri e mescolate energicamente con l’aiuto di una frusta; versate l’olio a filo, continuando a mescolare. A parte setacciate la farina, la cannella, il lievito e il sale. Aggiungete gradualmente gli ingredienti secchi a quelli liquidi e amalgamate il tutto affinchè non vi siano grumi. A questo punto, strizzate le carote e unitele all’impasto insieme alla scorza d’arancia e alle mandorle tritate e incorporate questi ultimi ingredienti per mezzo di una spatola. Distribuite il composto all’interno dei pirottini di carta, tramite uno spallinatore da gelato o un cucchiaio di metallo. Infornate per circa 20 minuti e fate la prova stecchino per verificare se la cottura è stata ultimata. Estraete i cupcakes dal forno e lasciateli raffreddare completamente.

Nel frattempo preparate il cream cheese frosting: versate il burro a temperatura ambiente in un recipiente e frullatelo con uno sbattitore elettrico finchè diventerà cremoso, unite il formaggio spalmabile e infine versate lo zucchero a velo, a più riprese. Continuate a sbattere finchè il composto sarà ben montato. Riempite una sac à poche, munita di bocchetta stellata, con la crema cosi’ ottenuta e ponetela in frigo a riposare.

E ora arriva la parte divertente: assembliamo i cupcakes!!!:)

IMG_1642

Praticate una sorta di spirale, cercando di esercitare sempre la stessa pressione e mantenendo la sac à poche perpendicolare alla superficie del dolce.

      IMG_2005

Non ci resta che decorarli! Una veloce spolverata di cannella, una piccola carotina in marzapane e un fiocco di neve in pasta di zucchero sono proprio quello che ci vuole per trasformare delle semplici tortine alle carote e mandorle in meravigliosi Winter Wonderland Carrot Cupcakes! Una garanzia di bontà per una merenda invernale speciale!:)

Provateli e fatemi sapere se vi sono piaciuti!

IMG_1644        IMG_1672                                   IMG_1670         IMG_1682                  IMG_1662

 

Continue Reading

Gingerbread cookies decorated with royal icing

 

Christmas is coming but the holiday season has already begun, so I decided to share with you a delicious festive recipe that will make your Christmas day even more special!

I’m talking about yummy cinnamon and ginger biscuits decorated with colourful icing: they are perfect as edible centrepieces during the holidays, they can be fantastic decorations hanging from the Christmas tree but you can even wrap them up as homemade gifts for your family and friends.

Yesterday I brought a tray full of them to my cousin’s birthday party and he was definitely satisfied with them.

I’ll give you a few hints and tips for the decoration but the key word in this recipe is: CREATIVITY! The only thing that matters is get dirty a bit and have fun!:)

So let’s get started!!!

Ingredient for about 30 cookies:

  • 260 g plain flour;
  • 125 g unsalted butter ( cold from the fridge);
  • 50 g caster sugar;
  • 2 spoonful of honey;
  • a pinch of salt;
  • 1 teaspoon of baking powder;
  • 2 egg yolks;
  • 2 teaspoon of ground cinnamon;
  • 1/2 teaspoon of ground ginger;
  • a pinch of nutmeg;
  • zest of 1/2 an orange.

Pour the flour, butter, salt, sugar, spices, baking powder and the orange zest into a food processor and blend them together until you get a sandy texture ( it’s really important that the butter is cold). Then add the yolks and honey and power the machine once again until you see your dough is coming together nicely. Now you can give it a rectangular shape and wrap it in cling film. Let it rest in the fridge for at least one hour ( it’s important that the gluten, developed by the flour, relaxes during the rest so that it will be easier to roll your dough out later).

Roll the gingerbread dough out 5 mm thick and cut your cookies out with whichever cookie cutter you prefer ( I’ve chosen a Christmas tree, a star, a snowflake, a boot, a gingerbread man and …. I wanna reveal you a secret: if you turn your gingerbread man cookie cutter upside down, you get an amazing reindeer shape that you can decorate in a funny way!)

Bake at 180°, in a preheated oven, for about 7-8 minutes or until they are golden-brown on the edges.

IMG_1557                                  IMG_1564

Ingredients for the royal icing:

  • 1 egg white,
  • a few drops of lemon juice;
  • 150 g-250 g icing sugar ( the quantity depends on how thick you want it to be);
  • food colourings.

Let your cookies cool down completely on a wire rack, meanwhile prepare the royal icing.

Whisk the egg white in a bowl, add the lemon juice and then gradually add also the sifted icing sugar, until you get a dense, glossy and white glaze. Yes, as simple as that!:) Pour the glaze into a piping bag with a small round nozzle and start decorating! Just let your fantasy guides you.

Let them dry out for 12 hours before putting them on a tray and serve them with a cup of tea.

So what are you waiting for? These cookies both smell and taste amazing. Make and enjoy them!

Merry Christmas!!!

IMG_1834      IMG_1915

 

IMG_1914IMG_1880

IMG_1926


Continue Reading

Biscottini speziati natalizi decorati con glassa reale

Questo è il primo articolo che ho il piacere di scrivere per il mio blog appena nato. Dato l’avvicinarsi delle imminenti festività natalizie, ho deciso di condividere con voi una ricetta davvero deliziosa e molto versatile che renderà il giorno di Natale ancora più bello!

Si tratta di golosi biscottini fatti di pan di spezie decorati con glasse colorate, ottimi come centro tavola durante le feste, come decorazioni per l’albero di Natale, come segnaposto sulla tavola ma soprattutto pensati come piccolo regalino homemade da donare ad amici e parenti. Confezionati in un sacchetto trasparente e legati con un bel fiocco rosso non solo saranno buoni da mangiare ma anche molto belli da vedere.

I biscotti fanno parte della tradizione natalizia, quale miglior modo infatti di cuocere teglie di impasto profumato nei freddi pomeriggi di Dicembre. Questi che vi propongo, sono ispirati ai gingerbread anglo-americani e sono realizzato con un impasto ricco di spezie. Garantisco che sono deliziosi! Li faccio ormai da diversi anni, li ho regalati, ho passato la ricetta e non hanno mai deluso. Una volta cotti potete spolverarli con zucchero e velo oppure provare a divertirvi, decorandoli con la glassa. Sono piuttosto semplici da realizzare e poi è uno spasso decorarli in compagnia.

Io suggerirò degli spunti per la decorazione ma la parola d’ordine alla base di questa preparazione è FANTASIA! Insomma, l’ importante è divertirsi e sporcarsi un po’ le mani. Allora se non avete programmi nel weekend, procuratevi ciò che vi serve e biscottiamo insieme, vi va?

Per circa una trentina di biscotti di grandezza media

260 g farina 00;

125 g burro ( freddo di frigorifero);

50 g zucchero semolato;

2 cucchiai colmi di miele;

1 pizzico di sale;

1 cucchiaino di lievito chimico per dolci;

2 tuorli d’uovo;

2 cucchiaini di cannella in polvere;

1 pizzico di noce moscata;

1/2 cucchiaino di zenzero in polvere;

la scorza grattugiata di mezza arancia biologica.

1) Prendete un mixer o un robot da cucina ed inseritevi farina, burro, sale, zucchero, lievito, spezie e la buccia grattugiata dell’arancia. Azionate la macchina per pochi istanti fino ad ottenere una consistenza sabbiosa ( è molto importante che il burro sia ben freddo), poi aggiungete il miele e i tuorli e rimettete nuovamente in funzione il robot fino a quando otterrete grosse briciole.

2) A questo punto versate il composto ben amalgamato su della pellicola trasparente e compattatelo con le mani fino ad ottenere un panetto che avvolgerete completamente con la pellicola. Riponete in frigorifero per un’ora ( è molto importante che il glutine sviluppato dalla farina si distenda durante il riposo, così che sarà più semplice poi stendere l’impasto).

3) Trascorso il tempo, stendete l’impasto e ritagliate i biscotti, con uno spessore di circa 5 mm, con gli stampini che più preferite ( io ho scelto l’albero, la stella, il fiocco di neve, lo scarponcino, l’omino di pan di zenzero e……vi svelo un segreto: se ruotate l’omino otterrete una perfetta sagoma per decorare una renna!).

4)Cuocete a 180°, in forno preriscaldato, per 7-8 minuti o fino a quando i bordi saranno dorati.

IMG_1557              IMG_1564

Per la ghiaccia reale o royal icing

1 albume d’uovo;

qualche goccia di succo di limone;

150-250 g di zucchero a velo (la dose è variabile a seconda della consistenza desiderata della glassa);

coloranti alimentari in polvere o in gel.

Una volta che i biscotti si saranno raffreddati, si può passare alla parte più divertente, ovvero quella in cui si può dare sfogo alla propria creatività!

5) Per preparare la glassa, occorre unire il succo di limone all’albume d’uovo in una ciotola capiente e mescolare il tutto con una frusta, aggiungendo gradualmente lo zucchero a velo setacciato fino ad ottenere una glassa densa, bianca e lucida. Una volta glassati i biscotti con una sac à poche, lasciar asciugare la glassa per 10 ore a temperatura ambiente.

Il consiglio che posso dare è di non avere fretta e di farsi aiutare dai più volenterosi della famiglia!

E voilà! Ecco ottenuti dei carinissimi biscottini che possono essere impacchettati, appesi all’albero o mangiati anche subito in compagnia di un buon tè. Vi consiglio di conservare i biscotti speziati con la glassa in una scatola di latta al riparo dall’umidità e si manterranno bene anche per un paio di settimane.

Non mi resta che augurarvi un felicissimo Natale!

IMG_1834 IMG_1915

 IMG_1914  IMG_1926

Continue Reading

About me… an Italian food blogger!

Questa sono io! Mi chiamo Gloria, ho 21 anni e sono una studentessa in Lingue e Letterature moderne. Food blogger da poco, divoratrice seriale di pancakes da sempre, lo confesso.  Amo mangiare, viaggiare, cucinare e scrivere, non necessariamente in quest’ordine. Sono generalmente poco incline ai cambiamenti: mi piace insomma la mia stabilità e la mia routine. Sono una ritardataria cronica. Mi piace leggere ma non lo faccio mai abbastanza. Amo guidare l’auto nelle ore più calde, quando il sole scotta e abbaglia. In auto, se non sto guidando, mi addormento, è sempre stato così e sempre lo sarà ( e mia sorella sarà puntualmente lì a filmarmi con il cellulare, per poi ridersela sotto i baffi in un secondo momento). Sono incurabilmente metereopatica e non c’è verso di farmi cambiare umore se la giornata è iniziata con il piede sbagliato. Sin da piccola amo l’azzurro, in tutte le sue possibili sfumature e declinazioni, tanto da avere un guardaroba nettamente monocromatico. Tendenzialmente sono in cucina oppure sono in giro con la macchina fotografica in mano a fissare ricordi, memorie ed emozioni. Ho un debole per i borghi, per i castelli medievali e per tutto ciò che è d’altri tempi. Amo scoprire posti nuovi ma il mio angolo preferito di mondo rimane sempre Coven Garden, a Londra con i suoi minuscoli shop così caratteristici. Sono follemente innamorata della Toscana, delle sue vigne, del suo buon cibo, dei suoi stupendi paesaggi collinari, della sua tradizione secolare. La storia dell’arte è fra le mie passioni; non consiglierei a nessuno di visitare con me le mostre di pittura: potrebbero volerci delle ore! Non ho assolutamente il pollice verde ma dato che sono un po’ masochista, impegno quattro mesi dell’anno per vedere se riesco a non far morire le piante di pomodori nell’orto di casa. Se dovessi scegliere tra mare o montagna, sceglierei sicuramente il lago. Il mio dolce preferito è il indubbiamente il tiramisù, anche se se la gioca bene con la cheesecake e i cannoli siciliani. Bastano poche cose per rendermi felice: il profumo del basilico in estate, un bicchiere di Chianti di fronte ad un tramonto dai colori caldi, le coccole e gli occhi dolci dei miei gatti, un impasto che lievita nel forno. Il mio sogno nel cassetto? Aprire un Bed&Breakfast per poter servire ogni mattina ai miei clienti colazioni fatte in casa!

Ho aperto questo blog nel 2015, in un periodo della mia vita in cui nulla andava come sarebbe dovuto andare ed avevo bisogno di rintanarmi in un posticino tutto mio. Messe da parte paure ed insicurezze, ho cominciato a scrivere: di me, delle mie passioni e di cucina, ovviamente! Ed eccomi ancora qui, sempre io, sempre a parlare di cibo a 360°.

Se ti fa piacere e ti piacciono le mie ricette, puoi seguirmi sui miei social, cliccando in homepage ed iscriverti alla newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità e sugli ultimi post! Ti aspetto!

Per info e collaborazioni:  gloriaturetta19@gmail.com

Gloria

Continue Reading