Mini quiche di briseè all’olio evo ai piselli, asparagi e ricotta

Ormai penso si sia capito che sono una maniaca di cibo vegetale! Sia chiaro: mi è sempre piaciuto tutto e sono sempre curiosa di sperimentare gusti nuovi però cucinare con le verdure mi dà molta più soddisfazione e alle volte, mi permette di essere anche creativa. Mi vergogno un po’ ad ammetterlo però mi emoziono davanti al banco del fruttivendolo al mercato: i profumi e soprattutto i colori degli ortaggi di stagione hanno il magico potere su di me di restituirmi prontamente il buonumore. Anche l’orto sta riprendendo la sua normale attività e posso giurare che impiegherà buona parte delle mie serate estive nella ordinaria ma necessaria routine di manutenzione. Tuttavia non mi pesa: portare a casa il cestino di verdure fresche tutte le sere, ripaga della fatica e soprattutto di tutte le erbacce sradicate a mano.

Tutto questo preambolo per condividere con voi una nuova ricetta salata a base di….indovinate! Già, verdure! Ho utilizzato gli ultimi asparagi e piselli e li ho messi all’interno di queste mini quiche salate insieme a della ricotta freschissima. La farcia è racchiusa in una pasta briseè integrale all’olio d’oliva, croccante, friabile e davvero squisita ( anche più buona di quella fatta con il burro!). Se volete, nulla vi vieta di fare una torta salata grande anziché la versione monoporzione che vi propongo io oggi; vi basterà solamente prolungare un pochino i tempi di cottura.

Queste mini quiche sono perfette da preparare per un buffet, da servire come antipasto oppure da portarsi dietro ad un picnic sulla spiaggia. Inoltre vi dirò: cambiando il ripieno a seconda della stagione, potrebbero diventare il vostro nuovo must quando avete voglia di cenetta vegetariana. Provatele e fatemi sapere!

Ingredienti per 6 mini quiche:

Per la pasta briseè integrale all’olio d’oliva:

125 g farina tipo 1

125 g farina integrale

70 g olio evo

100 ml acqua fredda

2 pizzichi di sale

Per la farcia di ricotta, asparagi e piselli:

100 g piselli freschi e già sgranati

300 g asparagi verdi 

250 g ricotta vaccina

50 g grana padano grattugiato

un mazzetto di erba cipollina e timo 

1 spicchio d’aglio

1 foglia di salvia

sale, olio evo e pepe q.b.

1) In una ciotola mescolate insieme le farine con il sale, poi fate una buca al centro e versate l’olio e l’acqua freddissima. Impastate con le punte delle dita fino a formare un panetto liscio e compatto. Avvolgete l’impasto ottenuto con pellicola alimentare e riponetelo in frigorifero a riposare per almeno una mezz’oretta.

2) Nel frattempo, occupatevi del ripieno. Pulite gli asparagi, rimuovete l’estremità finale e tagliateli a tocchetti, avendo cura di tenere da parte le punte. Lessate gli asparagi in acqua bollente salata (punte comprese) per 5 minuti, poi scolateli e lasciateli intiepidire.

3) In un pentolino, fate rosolare uno spicchio d’aglio con un filo d’olio evo, poi aggiungete i piselli lavati insieme ad una foglia di salvia, una presa di sale e un mestolo di brodo vegetale. Coprite con coperchio e lasciate cuocere per una decina di minuti.

4) Ammorbidite ora la ricotta con una forchetta, aggiungete un cucchiaio d’olio, il trito di erbe aromatiche, il grana padano e aggiustate di sale e di pepe. Aggiungete alla ricotta anche i piselli e gli asparagi ( tenendo da parte le punte).

5) Riprendete la briseè, stendetela sottilmente con un mattarello e ricavate dei cerchi del diametro di circa 10 cm. Adagiate la pasta negli stampi da tartelletta e fatela aderire bene alle pareti. Farcite ciascuna mini quiche con un paio di cucchiai di ripieno e decoratela con 2 punte di asparago in superficie e qualche rametto di timo fresco.

6) Infornate in forno preriscaldato statico a 180-190°C per 30-35 minuti. Servitele tiepide su un letto di rucola.

  

 

Ti è piaciuto questo post? Iscriviti alla newsletter e seguimi tramite i canali social, cliccando direttamente in alto a destra nella home page per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità! Ti aspetto!

Se rifate una delle mie ricette, scattate una foto e  taggatemi su Instagram con l’hashtag #cinnamonloverblog . Sarei felice di vedere i vostri scatti!

Continue Reading

Tortine soffici allo yogurt, limone e mandorle [senza burro]

Questi muffins allo yogurt, limone e mandorle sono fatti per quelle mattine in cui si ha voglia di lentezza, si ha voglia di assaporare il gusto del caffè insieme ad un dolcino caldo appena sfornato.  Si preparano in poco meno di 10 minuti, si sporca pochissimo e si ottengono delle soffici tortine umide al punto giusto, profumatissime di limone fresco e fatte con ingredienti genuini, quelli che si hanno quasi sempre in dispensa. In pratica, questa è sicuramente una di quelle ricette jolly, da tenere sempre bene a mente, quando si ha poco tempo a disposizione ma non manca la voglia di presentare qualcosa di fatto con le proprie mani.

La mia mamma le ha sempre preparate sin da quando io e le mie sorelle eravamo piccole tanto che sono diventate il suo asso nella manica: le preparava per la colazione, le portava ai compleanni, alle feste della scuola, a casa degli amichetti per la merenda. Hanno sempre riscosso successo e di tanto in tanto, mi piace prepararle ancora, per fare un tuffo nei ricordi d’infanzia e ripercorrere con la mente quelle giornate.

I dolci casalinghi sono il mio comfort food per eccellenza, mi piace mescolare gli ingredienti nella ciotola, mi piace portarli a tavola, mi piace soffermarmi ad annusare il profumo che emanano e che in un attimo inonda casa. Per me, nulla può essere paragonato alla sensazione di benessere che si prova nello sfornare un buon dolce. E’ un gesto che trovo terapeutico ed appagante e che soprattutto ti rimette in pace con il mondo. Quindi se anche a voi capita di avere avuto una giornata pesante, rompete le uova e preparate queste tortine: è il rimedio migliore per riportare il buonumore

Ingredienti per 12 muffins:

3 uova

125 g yogurt intero o al limone

70 g olio di semi di girasole

175 g zucchero semolato

250 g farina 00

1 bustina di lievito per dolci (16 g )

1 pizzico di sale

la scorza di un limone grande non trattato

mandorle a lamelle q.b.

1) Preriscaldate il forno in modalità statica a 180°C.

2) In una ciotola, rompete le uova, unite lo zucchero e cominciate e montarle con le fruste elettriche. In seguito, unitevi l’olio, lo yogurt e tutta la scorza di limone grattugiata ed amalgamate bene.

3) In un’altra ciotola, setacciate bene la farina con il sale ed il lievito.

4) Versate gli ingredienti secchi in quelli liquidi e mescolate quel tanto che basta per sciogliere tutti i grumi ( i muffins non vanno mai mescolati troppo, se si vuole ottenere una consistenza umida e soffice).

5) Infornate i muffins per 15-20 minuti ( fate sempre la prova stecchino). Lasciate raffreddare su di una gratella per dolci e spolverate a piacere con zucchero a velo.

Le tortine allo yogurt, limone e mandorle si conservano sotto una campana di vetro per 3-4 giorni. Volendo, potreste anche profumare l’impasto con della zest di arancia e/o arricchirlo con gocce di cioccolato.

Se questa ricetta ti è piaciuta e vorresti vederne delle altre allora iscriviti al mio website e seguimi tramite i canali social, cliccando direttamente in alto a destra nella home page per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità! Ti aspetto!

Se rifai una delle mie ricette, scatta una foto e  taggami su Instagram con l’hashtag #cinnamonloverblog .

Continue Reading

Cheesecake alle fragole

Amo le cheesecake!  Fresche, delicate, versatili ma soprattutto si preparano in un attimo e fanno fare sempre un figurone. Anzi, preparatevi perché pensavo di aprire una rubrica dedicata proprio a loro. La cheesecake che vi propongo oggi è perfettamente in tema con il mese di Maggio; ormai le fragole fresche, rosse e succose invadono i banconi del mercato, quindi perché non utilizzarle per fare una bella torta!?

Una base croccante biscottata, una crema leggera e spumosa e una cascata di fragole fresche in cima. Per non farci mancare nulla, ho preparato anche una salsa di accompagnamento, un coulis appunto, che ho versato direttamente su ciascuna fetta, poco prima si servirla. Questa salsa è fenomenale! L’ho provata anche sul gelato e sui croissant caldi alla mattina e devo dire che ci sta divinamente! 

 Spero che questa primavera che quest’anno si fa attendere torni presto perché non vedo l’ora di ricominciare a godermi il sole caldo e i dessert freschi, fingendo di essere già immersa in un afoso sabato sera di metà Luglio. Me lo immagino così. Una cena in giardino, il vento tiepido che ti scompiglia i capelli, le candele accese, la luce solare che si protrae fino a tardi, il frinire dei grilli in sottofondo, una gonna morbida che accarezza le ginocchia e una bella fetta di questa cheesecake alle fragole che ti aspetta per concludere la serata.  Si vede che ho già voglia di estate?

 

Per il fondo biscottato:

160 g biscotti secchi tipo Digestive

75 g burro fuso

Per la crema:

500 g formaggio spalmabile tipo philadelphia

100 g zucchero a velo

250 ml panna fresca

1 cucchiaio di succo di limone 

6 g di gelatina in fogli (3 fogli)

250 g fragole fresche

1) Iniziate imburrando e rivestendo di carta forno una tortiera del diametro di 20 cm.

2) Fate fondere il burro in un pentolino. Inserite in un mixer i biscotti e tritateli fino ad ottenere una polvere. Versate il burro nei biscotti sbriciolati e mescolate bene. Distribuite il composto ottenuto sul fondo della tortiera e pressatelo bene, aiutandovi con il dorso di un cucchiaio. Mettete in frigorifero a rassodare per 30 minuti.

3) Mettete i fogli di gelatina in ammollo nell’acqua fredda per una decina di minuti.

4) In una ciotola, unite il formaggio cremoso e lo zucchero a velo e amalgamateli bene. A parte, montate la panna ( conservandone tre cucchiai, nei quali farete sciogliere la gelatina). Scaldate la panna avanzata sul fuoco, aggiungeteci i fogli di gelatina ben strizzati e mescolate fino a quando la gelatina non si sarà completamente sciolta.

5) Unite il composto di gelatina intiepidito al formaggio ( avendo cura che i due composti si trovino più o meno alla stessa temperatura, in modo da evitare un eventuale shock termico e scongiurare la formazione di grumi) e mescolate velocemente. In ultimo, incorporate anche il succo di limone e la panna montata, con movimenti dal basso verso l’alto.

6) Distribuite la crema ottenuta nella tortiera, livellatela e copritela bene con pellicola. Lasciatela riposare in frigo per almeno 6 ore.

7) Per decorare, lavate e tagliate le fragole a fettine sottili e disponetele a raggiera su tutta la superficie.

Per il coulis di fragole:

250 g fragole fresche mature

50 g zucchero a velo

30 g succo di limone

8) Lavate e tagliate a pezzettini le fragole mature. Aggiungetele in padella assieme al succo di limone e allo zucchero a velo. Ponete la padella su fiamma bassa e portate ad ebollizione ( ci vorranno pochi minuti).

9) Quando le fragole inizieranno a disfarsi, spegnete il fuoco. Frullate il composto ottenuto con un mixer ad immersione.

10) Filtrate la salsa attraverso un colino a maglie strette così da ottenere un coulis liscio ed omogeneo. Conservate in frigorifero il coulis fino al momento dell’utilizzo.

La cheesecake alle fragole si conserva in frigorifero, ben coperta per 2-3 giorni. Potete prepararla la sera prima e decorarla con le fragole il giorno successivo, poco prima di servirla. Accompagnate ciascuna fetta con una generosa colata di coulis. I vostri ospiti si leccheranno i baffi!

Se questa ricetta ti è piaciuta e vorresti vederne delle altre allora iscriviti al mio website e seguimi tramite i canali social, cliccando direttamente in alto a destra nella home page per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità! Ti aspetto!

Se rifai una delle mie ricette, scatta una foto e  taggami su Instagram con l’hashtag #cinnamonloverblog .

Continue Reading