New York Cheesecake ai frutti di bosco

Un fondo biscottato burroso, una crema liscia e setosa al profumo di vaniglia, agrumi e cannella e un tripudio di confettura e frutti di bosco freschi in cima: è sua maestà, la New York Cheesecake! Uno fra i classici dessert che vengono esposti quotidianamente nelle coloratissime vetrine delle bakery americane.
Un dolce della tradizione statunitense, sontuoso e ricco di gusto.  Nella variante che vi propongo, la ricotta sostituisce il cream cheese (mi perdonino i puristi!) per un risultato dal sapore delicato ma irresistibile!

I CONSIGLI PER UNA PERFETTA NEW YORK CHEESECAKE

  • La quantità di burro va calibrata a seconda del tipo di biscotto utilizzato: se utilizzate dei frollini tipo “digestive” potrebbe volercene un po’ meno, in caso di biscotti secchi un po’ di più. Il composto alla fine deve risultare umido e compatto.
  • La ricotta conferisce un sapore delicato e una texture cremosa alla crema ma nulla vieta di utilizzare il classico formaggio spalmabile oppure il mascarpone. L’importante è che siano tutti di buona qualità: una buona materia prima fa decisamente un buon dolce.
  • Per capire quando la cheesecake è cotta, provate a scuotere delicatamente lo stampo: l’esterno deve risultare sodo mentre il centro deve essere molto morbido e traballare come un budino. E’ quello il momento di estrarre il dolce dal forno. Si assesterà poi in fase di raffreddamento.
  • Per essere tagliata e gustata al meglio consiglio di lasciare raffreddare la cheesecake a temperatura ambiente e poi di riporla in frigo per almeno 2 ore (ancora meglio per tutta la notte). Mangiata fredda dà il meglio di sé.
  • Il topping è una scelta libera: potreste usare i frutti di bosco, frutta tropicale, cioccolato, panna montata e chi più ne ha, più ne metta! Certo è che i frutti rossi ora sono maturi e di stagione e quindi completano qualsiasi dolce alla perfezione.

5 from 1 reviews
New York Cheesecake ai frutti di bosco
 
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
 
Un fondo biscottato burroso, una crema liscia e setosa al profumo di vaniglia, agrumi e cannella e una cascata di confettura e frutti di bosco in cima: è la New York Cheesecake. Uno fra i dessert più classici esposti nelle vetrine delle bakery americane. Nella variante che vi propongo, la ricotta sostituisce il cream cheese per un risultato dal gusto delicato, cremoso e irresistibile. Il dolce ideale da servire al termine di una fresca cena estiva!
Author:
Tipo di ricetta: Dessert, American Baking, Cheesecake
Dosaggio: Per 8-10 porzioni
Ingredienti
  • 300 g biscotti secchi
  • 150 g burro
  • 500 g ricotta vaccina
  • 100 g zucchero
  • 3 uova intere
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • la scorza grattugiata di un limone biologico non trattato
  • 200 ml panna fresca
  • 1 cucchiaio di farina "00"
  • 100 g confettura di lamponi
  • 300 g frutti di bosco misti (more, lamponi, mirtilli)
  • qualche foglia di menta per decorare
Procedimento
  1. Inserire i biscotti nel boccale di un mixer munito di lame in acciaio e azionare la macchina fino a ridurre i biscotti in polvere.
  2. Fondere il burro in un pentolino e amalgamarlo ai biscotti tritati.
  3. Versare il composto all'interno di una tortiera con cerchio apribile, foderata in precedenza con carta forno.
  4. Pressare il composto sul fondo e sui lati dello stampo e poi riporre il fondo biscottato in frigo.
  5. In una ciotola capiente versare la ricotta, lo zucchero, la cannella in polvere, la scorza di linone grattugiata e l'estratto di vaniglia, poi dare una rapida mescolata con una frusta.
  6. Unire le uova alla crema di ricotta, aggiungendone una per volta e avendo cura che la precedente sia stata completamente assorbita prima di rompere la successiva.
  7. In ultimo, aggiungere la panna e la farina e amalgamare il tutto per ottenere un composto liscio e omogeneo.
  8. Versare la crema all'interno del fondo biscottato.
  9. Cuocere in forno statico preriscaldato a 170°C per circa 60 minuti. Per capire se la cheesecake è cotta, osservare che sia gonfia, dorata in superficie e leggermente "traballante" al centro.
  10. Lasciare raffreddare il dolce per almeno 2 ore o anche per tutta la notte in frigorifero.
  11. Distribuire la confettura in cima e guarnire con i frutti di bosco e qualche foglia di menta.

New York Cheesecake
New York Cheesecake

Ecco la videoricetta con tutti i passaggi step by step! Per non perdere i prossimi video e le prossime ricette, iscriviti al canale Youtube qui!

La New York Cheesecake si conserva ben coperta in frigo per 2-3 giorni. E’ anche possibile congelare la torta già porzionata. All’occorrenza sarà sufficiente estrarre la quantità di fette necessarie poche ore prima di essere consumate.

Ti è piaciuto questo post? Iscriviti alla newsletter e seguimi tramite i social media, cliccando direttamente in alto a destra nella home page per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità! Ti aspetto!

Se rifai una delle mie ricette, scatta una foto ed usa l’hashtag #cinnamonloverblog . Farai parte della mia gallery su Instagram! 

Continue Reading

American Chocolate Chip Cookies [ ricetta originale ]

“Life is short, surround yourself with good people and only eat good cookies.”

A Londra, c’è un posto famosissimo: si tratta di un negozio minuscolo, che occupa un angolo di Covent Garden dove vendono solo ed esclusivamente cookies, di ogni forma, gusto e dimensione. Si chiama Ben’s Cookies. Lo si riconosce subito questo posticino delizioso perché forma una coda di persone inverosimile che prosegue per alcuni metri, fino a fuori del negozio. Ho atteso il mio turno diverse volte per potermi conquistare la possibilità di acquistare i loro sensazionali cookies! Ho respirato quel profumo dolce e fragrante che solo i biscotti appena fatti riescono a sprigionare ed ho vissuto degli istanti di gioia nel momento in cui addentavo il mio meritato cookie al doppio cioccolato e noci. Impareggiabile rispetto a tutti i cookies che avevo assaggiato nella mia vita precedente, questo lo ricordo bene!

Ne esistono di molti tipi diversi, fatti con metodi diversi. Negli anni, io stessa ne ho provati a realizzare in più versioni, eppure mai sono rimasta tanto soddisfatta di una ricetta. Questi cookies assomigliano davvero a quelli acquistati nelle bakery di New York o nei piccoli shop di Londra. Morbidi e un poco gommosi all’interno, croccanti e friabili all’esterno. Dal gusto avvolgente e caramellato, al profumo di vaniglia e dalla consistenza che si scioglie in bocca al primo morso. Arricchiti da tantissime gocce di cioccolato diventano semplicemente irresistibili, facendo la felicità di grandi e piccini. E poi si sa che il miglior alleato dei biscotti è il latte: non a caso la merenda preferita dagli americani è proprio “COOKIES ‘N’ MILK”.

Per questa ricetta super collaudata, mi sono affidata a Sally’s Baking Addiction, il sito di una ragazza americana ( insomma chi meglio di lei poteva fornire la versione originale?!) e ho seguito i suoi consigli per ottenere un risultato all’altezza delle aspettative. Per ottenere dei Chocolate Chip Cookies a regola d’arte, bisogna tenere presenti alcune accortezze:

  1. E’ necessario far raffreddare l’impasto in frigorifero per alcune ore, in modo che non solo questo si solidifichi a dovere ma anche che i sapori si mescolino e facciano risultare i cookies gustosi e “packed with flavour” (come direbbe giustamente Sally)! In questa maniera inoltre, si riescono ad ottenere dei cookies che mantengono un certo spessore e che non si appiattiscono completamente in cottura.
  2. E’ bene utilizzare un paio di cucchiaini di amido di mais, in aggiunta alla farina: è proprio questo a contribuire nel dare ai biscotti quella magnifica texture leggermente “chewy” al centro.
  3. E’ consigliabile utilizzare sempre lo zucchero scuro muscovado insieme a quello semolato: questo zucchero, essendo ricco di melassa, conferisce un sapore di caramello unico che assomiglia al “toffee”, cioè alle caramelle mou. I cookies acquisteranno così un sapore davvero squisito!

Da quando ho scovato questa ricetta, ho preparato questi cookies già ben tre volte! Li ho regalati alla vicina di casa (a cui mando periodicamente dolci da testare) per il suo compleanno. Oramai la considero una nonna acquisita, pertanto sa bene che al suo giudizio ci tengo. E questi hanno ricevuto una super approvazione!

Se può essere d’aiuto, nella sezione in evidenza delle mie Instagram Stories, trovate tutta la ricetta step by step. Ora tocca a voi! Provateli e fatemi sapere se non sono i cookies più buoni che abbiate mai mangiato!


5 from 1 reviews
American Chocolate Chip Cookies [ ricetta originale ]
 
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
 
I veri Cookies Americani, con l'interno "chewy" e l'esterno "crisp", così come vuole la tradizione. Dal gusto avvolgente e dalla consistenza che si scioglie in bocca. Arricchiti da tantissime gocce di cioccolato che li rendono davvero irresistibili! Con un bicchiere di latte diventano la merenda ideale per grandi e piccini!
Author:
Tipo di ricetta: Cookies, American Baking, Biscotti, Merenda
Dosaggio: Per 20 cookies grandi
Ingredienti
  • 280 g farina "00"
  • 2 cucchiaini di amido di mais o fecola di patate
  • 100 g zucchero semolato
  • 80 g zucchero di canna integrale [ tipo muscovado ]
  • 170 g burro
  • 1 uovo + 1 tuorlo
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 2 pizzichi di sale
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia oppure una bustina di vanillina
  • 180 g gocce di cioccolato [ fondente o al latte ]
Procedimento
  1. Far fondere il burro in un pentolino, posto su fiamma medio-bassa. Una volta fuso, spegnere il fuoco ed aggiungervi lo zucchero semolato e lo zucchero di canna. Mescolare con una frusta, di modo che gli zuccheri si sciolgano rapidamente.
  2. Una volta che il composto si sarà intiepidito, rompere le uova e amalgamarle una alla volta all'interno dell'impasto. Mettere da parte.
  3. In una ciotola separata, inserire la farina, l'amido di mais, il bicarbonato, il sale e l'estratto di vaniglia. Dare una rapida mescolata.
  4. Aggiungere gli ingredienti liquidi a quelli secchi ed amalgamare il tutto con un cucchiaio di legno. Infine unire anche le gocce di cioccolato, lasciandone da parte un po' per la guarnizione. Coprire la ciotola con pellicola alimentare e porla in frigo per circa 2 ore.
  5. Con l'aiuto del dosatore da gelato, prelevare 20 porzioni di impasto (oppure formare 20 palline con le mani) e disporre i cookies così formati su una teglia, foderata precedentemente con carta forno.
  6. Guarnire la superficie dei cookies con le gocce di cioccolato rimaste, poi trasferirli nuovamente in frigo, ancora per 1 ora.
  7. Preriscaldare il forno in modalità ventilata a 175°C.
  8. Cuocere i cookies nel forno già caldo per 12-15 minuti o comunque fino a quando cominceranno a dorare sui bordi.
  9. Una volta cotti, estrarre i cookies dal forno avendo cura di lasciarli sulla teglia per altri 10 minuti così che possano ultimare la cottura. Dopodiché, trasferire i cookies a raffreddare su una gratella per dolci.

I Chocolate Chip Cookies si conservano in un barattolo di vetro o di latta, al riparo dall’umidità e possono mantenersi bene fino ad una settimana.

L’impasto crudo può essere tenuto in frigorifero per 2-3 giorni. Le porzioni di “cookie dough” possono essere congelate e conservate in freezer per 2-3 mesi. Prima di cuocere i cookies congelati, è consigliabile aspettare che l’impasto torni a temperatura ambiente.

In aggiunta, è possibile arricchire ulteriormente i cookies con nocciole, arachidi, pistacchi tostati o altri tipi di frutta secca di vostro gradimento.

 


Ti è piaciuto questo post? Iscriviti alla newsletter e seguimi tramite i social media, cliccando direttamente in alto a destra nella home page per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità! Ti aspetto!

Se rifai una delle mie ricette, scatta una foto ed usa l’hashtag #cinnamonloverblog . Farai parte della mia gallery su Instagram! 

Continue Reading