Bicchierini golosi al mango e cocco [ dessert al cucchiaio ]

Ti rendi conto che è arrivato il caldo quando ti svegli e ti accorgi che il termostato della tua camera da letto segna già 27°C. Alle 8.00 del mattino. A Giugno appena iniziato. Ma non un caldo qualsiasi, eh no! Parlo di quel caldo afoso che ti si appiccica addosso, quello in cui l’umidità fa brutti scherzi, quel caldo che è tutto fuorché piacevole!
Allora qui sono 2 le cose che si possono fare: o ci si barrica in casa sotto il condizionatore fino alla fine dell’estate (…e la vedo un’opzione alquanto improbabile!) oppure si cerca di contrastare l’afa con ogni mezzo e in ogni modo possibile.
Infatti in estate le mie alleate sono tanta frutta e verdura ma quando ho voglia di concedermi uno sfizio opto sempre per un dessert freddo e che si prepara senza il dispiego di troppe energie.
Ecco allora che mi sono inventata un dolce cremoso, intrigante e dai profumi esotici che richiamano la bella stagione.
Quattro strati di pura bontà. Crumble croccante al cocco, avvolgente crema pasticcera al limone, soffice panna montata alla vaniglia e un dolcissimo coulis di mango. Un dolce al cucchiaio ricco di contrasti, che non è solo bello da vedere ma anche buonissimo da mangiare. Un dessert fresco e dal gusto tropicale che si accorda perfettamente con le temperature in aumento e l’estate in arrivo! E che si prepara in solo mezz’ora!
Con i miei consigli (elencati di seguito) e le foto step by step è davvero impossibile sbagliare!
  • IL CRUMBLE: abbiate cura di impastare con le punte delle dita, per il minor tempo possibile in modo da non riscaldare troppo l’impasto. E’ questo il segreto per ottenere un crumble friabile e con una texture molto “crunchy”.
  • LA CREMA PASTICCERA: utilizzate la buccia di un limone non trattato in superficie per aromatizzare la crema ma ricordatevi di rimuoverla a fine cottura. Inoltre tenete in conto di stemperare il composto di uova prima di aggiungerlo al latte caldo: questo passaggio è importante perché impedisce la formazione di eventuali grumi. Per evitare la classica formazione della “pellicina” in superficie, coprite la crema con pellicola “a contatto”, quando è ancora calda.
  • LA PANNA MONTATA ALLA VANIGLIA: montate la panna sempre all’ultimo, nel momento in cui state assemblando il dolce, per evitare che si smonti. Per aromatizzarla, utilizzate un estratto di vaniglia di qualità (o ancora meglio incidete una bacca di vaniglia fresca ed estraetene i semini interni).
  • IL COULIS DI MANGO: verificate di acquistare dei frutti ben maturi, ricchi di sapore e di succo. Se la salsa non dovesse risultare omogenea una volta frullata, passatela attraverso un setaccio a maglia fine per eliminare eventuali residui fibrosi.
Step by step
Crumble al cocco-step by step
Crema pasticcera - step by step
Crema pasticcera - step by step
Panna montata -step by step
Bicchierini al cocco e mango - step by step

Vi ho incuriosito almeno un po’ con questi bicchierini golosi anti-caldo?

Allora presto: salvate la ricetta e mettetevi all’opera. Il salto sensoriale ai Caraibi è garantito al primo assaggio!

5 from 1 reviews
BICCHIERINI GOLOSI AL MANGO E COCCO
 
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
 
Quattro strati di pura bontà. Crumble croccante al cocco, crema pasticcera al limone, soffice panna montata alla vaniglia e un dolcissimo coulis di mango in cima. Un dolce al cucchiaio bello da vedere e golosissimo da mangiare. Un dessert dal gusto esotico e tropicale che si accorda perfettamente con l'estate in arrivo!
Author:
Tipo di ricetta: Dessert, Dolci al cucchiaio, Frutta tropicale
Dosaggio: Per 6 porzioni
Ingredienti
  • PER IL CRUMBLE AL COCCO:
  • 50 g farina "00"
  • 20 g farina di riso
  • 50 g farina di cocco
  • 60 g burro
  • 60 g zucchero semolato
  • 1 pizzico di sale
  • PER LA CREMA AL LIMONE:
  • 2 tuorli d'uovo
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 1 cucchiaio di farina "00"
  • 1 cucchiaio di amido di mais
  • 300 ml latte intero
  • 1 limone non trattato
  • PER LA PANNA ALLA VANIGLIA:
  • 250 ml panna fresca da montare
  • 25 g zucchero semolato
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • PER IL COULIS DI MANGO:
  • 1 mango maturo (400g)
  • 40 g zucchero di canna
Procedimento
  1. PER IL CRUMBLE: inserire in una ciotola tutti gli ingredienti ed impastare con le punte delle dita sino ad ottenere grosse briciole di impasto. Disporre le briciole su una teglia, foderata con carta forno.
  2. Cuocere a 180°C, in forno in modalità ventilata, per circa 15-20 minuti, girando il crumble di tanto in tanto per farlo dorare uniformemente.
  3. PER LA CREMA AL LIMONE: con un coltello dalla lama sottile, ricavare un bel pezzo di scorza di un limone lavato e non trattato, cercando di evitare la parte bianca più amarognola.
  4. Versare il latte in un pentolino e porlo sul fuoco a fiamma bassa, assieme alla scorza di limone.
  5. In una ciotola, sbattere i tuorli con lo zucchero, unire farina ed amido e mescolare bene.
  6. Quando il latte sfiorerà il bollore, prelevare una piccola quantità di liquido per stemperare il composto di uova.
  7. Riversare il tutto nel pentolino, mescolando in continuazione con una frusta fino a che la crema inizierà ad addensarsi.
  8. Rimuovere la buccia del limone e coprire la crema con la pellicola alimentare "a contatto" per poi lasciarla raffreddare.
  9. PER IL COULIS DI MANGO: rimuovere la buccia esterna del frutto, e tagliare la polpa a cubetti.
  10. Trasferire il mango in un pentolino assieme allo zucchero di canna, porlo su fiamma bassa a caramellare per 10-15 minuti.
  11. Una volta cotto, frullare il mango per ottenere una salsa liscia e omogenea.
  12. PER LA PANNA MONTATA ALLA VANIGLIA: con le fruste elettriche, montare a neve ferma la panna insieme allo zucchero e all'estratto di vaniglia e mettere da parte.
  13. Comporre i bicchierini, disponendo uno strato di crumble, poi uno di crema pasticcera, uno di panna montata ed infine uno di salsa al mango.
  14. Conservare i dessert in frigo oppure assemblarli sul momento.

 

I bicchierini golosi al cocco e coulis di mango si conservano in frigorifero per 1-2 giorni. Le varie preparazioni possono essere realizzate con anticipo. I dessert risultano migliori, se assemblati poco prima di essere serviti.

 


Ti è piaciuto questo post? Iscriviti alla newsletter e seguimi tramite i social media, cliccando direttamente in alto a destra nella home page per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità! Ti aspetto!

Se rifai una delle mie ricette, scatta una foto ed usa l’hashtag #cinnamonloverblog . Farai parte della mia gallery su Instagram! 

Continue Reading

Crostata sbriciolata di ciliegie e ricotta

Da bambina non vedevo l’ora che arrivasse l’inizio di Giugno per un solo motivo: era tempo di ciliegie! Le raccoglievo con i cugini nel giardino della nonna e ho il ricordo di interi pomeriggi passati ad arrampicarci sugli alberi alla ricerca del nostro bottino. Confesso però che la metà delle ciliegie che raccoglievamo non ci arrivava nemmeno al cestino ma finiva dritta dritta nelle nostre pance, mentre l’altra metà la mangiavamo a casa nei giorni seguenti. Sta di fatto che è così ancora oggi: non appena maturano le mangiamo subito e non mi resta mai il tempo di metterle in una torta. Quest’anno, fortuna vuole che sia riuscita a rimediare una cassettina di ciliegie extra a buon mercato e quindi non mi sono lasciata sfuggire l’opportunità di prepararci qualcosa. Mia madre ne ha usate un po’ per fare la confettura ed del resto ne ho fatto il dolce per la colazione della Domenica.

Nell’indecisione fra crostata o crumble, ho scelto la via di mezzo ed ho infornato un ibrido con un risultato davvero niente male! 

Questa crostata è preparata con un croccante ed allo stesso tempo friabile crumble di farina di mais e farcita con una leggerissima crema alla ricotta profumata al miele e cannella e da una pioggia di ciliegie fresche. E’ proprio una di quelle torte rustiche che piacciono a me, quelle che sanno di casa, di merenda d’estate, di famiglia. Una di quelle torte che te le immagini proprio sul tavolo di legno grezzo nella penombra di una cucina di campagna, accanto ad uno strofinaccio a quadretti bianchi e rossi e ad un mazzo di fiori di campo appena colti. Una di quelle torte che aspetti solo che la nonna ti dica: -” E’ pronta la merenda!”- per afferrarne un pezzo e addentarlo all’ombra di un frassino in giardino mentre ti accompagna il sottofondo musicale del canto delle cicale. Proprio come con le ciliegie, una fetta tira l’altra e vi posso giurare che è davvero difficile resistere al profumino invitante di burro che questa crostata emana quando è ancora calda. 

Ingredienti per il crumble al mais:

225 g farina 00

125 g farina di mais fioretto

125 g burro freddo a tocchetti

125 g zucchero semolato 

1 uovo grande

1 pizzico di sale

1 cucchiaino di lievito per dolci

la scorza di un limone non trattato

mandorle a lamelle q.b 

Ingredienti per il ripieno:

250 g ciliegie denocciolate

250 g ricotta vaccina

2 cucchiaini di miele d’acacia

20 g zucchero a velo

1/2 cucchiaino di cannella

 

1) In una ciotola capiente versate le farine, lo zucchero ed il burro freddo di frigorifero. Impastate con le punte delle dita fino ad ottenere un composto sabbioso.

2) Unite il sale, il lievito, la scorza di limone e l’uovo e amalgamate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto piuttosto sbricioloso. Mettetelo da parte ed occupatevi del ripieno.

3) Preparate la crema di ricotta riunendo in una ciotola la ricotta vaccina insieme allo zucchero a velo, il miele e la cannella e mescolate bene.

4) Foderate una tortiera dal cerchio apribile del diametro di 22 cm con la carta forno, poi versateci dentro metà della pasta frolla e compattatela con le mani, distribuendola sul fondo della tortiera.

5) Distribuite la crema alla ricotta sopra alla frolla e poi aggiungetevi uno strato di ciliegie ( già denocciolate). Terminate coprendo la crostata con l’altra metà di crumble avanzato, sbriciolando l’impasto rimasto su tutta la superficie del dolce. Decorate con le mandorle a lamelle a piacere.

6) Cuocete in forno in modalità statica, preriscaldato a 180°C, per circa 50 minuti. Lasciate raffreddare completamente, poi spolverizzate la crostata con zucchero a velo a piacere e decoratela con qualche altra ciliegia.


Le torte con la frutta in questo periodo caldo sono un po’ “delicate”. Vi consiglio di consumare la crostata di ricotta e ciliegie abbastanza in fretta, altrimenti conservatela in frigo, sotto una campana di vetro.

 

Ti è piaciuto questo post? Iscriviti alla newsletter e seguimi tramite i canali social, cliccando direttamente in alto a destra nella home page per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità! Ti aspetto!

Se rifate una delle mie ricette, scattate una foto e  taggatemi su Instagram con l’hashtag #cinnamonloverblog . Sarei felice di vedere i vostri scatti!

 

 

Continue Reading