Pangoccioli [brioches dolci al cioccolato]

Alzi la mano chi da bambino adorava i pangoccioli!

Io di sicuro! Un impasto brioche dolce, pieno zeppo di gocce di cioccolato, soffice e goloso ad ogni morso. Tra tutte le merendine, questa era quella che mi faceva compagnia più spesso a merenda.

Ma sapete una cosa? Fatti in casa i pangoccioli sono ancora più buoni!

Sono particolarmente fiera di questa ricetta, l’ho provata e modificata più volte per arrivare al risultato che cercavo e questa volta è quella giusta. Una brioche fatta con ingredienti genuini e che si mantiene morbida per più giorni.

Qui sotto vi elenco tutti i passaggi per la perfetta riuscita di questo lievitato; seguiteli alla lettera e alla fine vedrete che soddisfazione sarà addentare un pangocciolo fatto con le vostre mani.

    • LA PREPARAZIONE DEL POOLISH o LIEVITINO. Questa fase è fondamentale. In pratica si preleva una parte di farina e una parte di latte e si mescolano assieme al lievito per formare una biga liquida. Così facendo si crea un preimpasto che lieviterà prima dell’impasto vero e proprio. Viene utilizzato nella panificazione con metodo indiretto per dare più sapore e digeribilità all’impasto.
    • LA LIEVITAZIONE. Questa cambia a seconda della temperatura. Magari in una giornata più fredda l’impasto potrebbe impiegarci un po’ più di tempo a lievitare, in una calda potrebbe metterci molto meno. Per ovviare a tutto ciò, vi consiglio di coprire l’impasto e metterlo a lievitare nel forno spento con la luce accesa.
    • IL BURRO. Tiratelo fuori dal frigo almeno 1 ora prima di iniziare la preparazione in modo che si ammorbidisca. Amalgamatelo un po’ per volta all’impasto e non aggiungetene altro fino a che il precedente non sarà stato completamente assorbito. La materia grassa inibisce la lievitazione, ecco perché è meglio addizionarla senza fretta.
    • IL CIOCCOLATO. Per evitare che le gocce di cioccolato si sciolgano nell’impasto mentre vengono incorporate, mettetele in freezer un’ora prima del loro utilizzo.
    • LA COTTURA E LA CONSERVAZIONE. I pangoccioli hanno una cottura piuttosto veloce, una volta dorati sotto e in superficie saranno pronti. Una volta pronti, lasciateli raffreddare e conservateli in un sacchetto per alimenti. Potete consumarli subito, i giorni successivi o anche congelarli. Basterà metterli in forno a 200°C per pochissimi minuti: vedrete, torneranno come appena sfornati!
Ecco la videoricetta con tutti i passaggi step by step! Per non perdere i prossimi video e le prossime ricette, iscriviti al canale Youtube qui!


5 from 1 reviews
Pangoccioli [ brioches dolci al cioccolato ]
 
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
 
Una delle merendine più golose della nostra infanzia fatta interamente in casa. Un impasto brioche dolce e soffice con tante gocce di cioccolato. Con questa ricetta, testata e modificata più volte, vengono anche meglio degli originali. Provare per credere!
Author:
Tipo di ricetta: Lievitati, Merenda, Pane fatto in casa
Dosaggio: Per 12 pangoccioli
Ingredienti
  • PER IL POOLISH/LIEVITINO
  • 100 g farina manitoba
  • 1 cucchiaio di miele
  • 4 g lievito di birra disidratato (oppure 14 g lievito di birra fresco)
  • 100 ml latte intero tiepido
  • PER L'IMPASTO:
  • il lievitino
  • 200 g farina "00"
  • 200 g farina manitoba
  • 90 g zucchero semolato
  • 1 uovo
  • 130 ml latte intero tiepido
  • 60 g burro morbido
  • 1 cucchiaino di sale
  • 130 g gocce di cioccolato
Procedimento
  1. Prima di iniziare, mettete in freezer le gocce di cioccolato.
  2. In una ciotola capiente unite la farina, il lievito di birra secco, il miele e il latte tiepido.
  3. Mescolate fino ad ottenere una pastella liscia.
  4. Coprite la ciotola con pellicola alimentare e ponetela in un luogo caldo per circa 40-45 minuti. Una volta che il poolish sarà raddoppiato in volume e si saranno formate tante bolle in superficie, uniteci le farine rimaste, lo zucchero, l'uovo e il latte.
  5. Cominciate ad impastare poi aggiungete anche il sale.
  6. Quando l'impasto inizierà a prendere forma unitevi anche il burro, poco per volta e impastate vigorosamente su una spianatoia per almeno 10 minuti. L'impasto dovrà diventare liscio e ben incordato.
  7. Incorporate adesso le gocce di cioccolato fredde da freezer, cercando di distribuirle omogeneamente nell'impasto.
  8. Riponete l'impasto in una ciotola leggermente imburrata e copritelo con un panno umido.
  9. Fatelo lievitare per circa 2 ore.
  10. Dividete l'impasto a metà e ricavate 6 pezzi da ciascuna metà.
  11. Formate delle palline (in tutto 12) e disponetele su una teglia foderata con carta forno.
  12. Coprite nuovamente le brioches e lasciatele lievitare ancora 1 ora.
  13. Spennellate la superficie delle brioches con del latte.
  14. Fate cuocere i pangoccioli a 190°C in forno preriscaldato in modalità ventilata, per circa 12-15 minuti.

 

Ti è piaciuto questo post? Iscriviti alla newsletter e seguimi tramite i social media, cliccando direttamente in alto a destra nella home page per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità! Ti aspetto!

Se rifai una delle mie ricette, scatta una foto ed usa l’hashtag #cinnamonloverblog . Farai parte della mia gallery su Instagram! 

Continue Reading

American Chocolate Chip Cookies [ ricetta originale ]

“Life is short, surround yourself with good people and only eat good cookies.”

A Londra, c’è un posto famosissimo: si tratta di un negozio minuscolo, che occupa un angolo di Covent Garden dove vendono solo ed esclusivamente cookies, di ogni forma, gusto e dimensione. Si chiama Ben’s Cookies. Lo si riconosce subito questo posticino delizioso perché forma una coda di persone inverosimile che prosegue per alcuni metri, fino a fuori del negozio. Ho atteso il mio turno diverse volte per potermi conquistare la possibilità di acquistare i loro sensazionali cookies! Ho respirato quel profumo dolce e fragrante che solo i biscotti appena fatti riescono a sprigionare ed ho vissuto degli istanti di gioia nel momento in cui addentavo il mio meritato cookie al doppio cioccolato e noci. Impareggiabile rispetto a tutti i cookies che avevo assaggiato nella mia vita precedente, questo lo ricordo bene!

Ne esistono di molti tipi diversi, fatti con metodi diversi. Negli anni, io stessa ne ho provati a realizzare in più versioni, eppure mai sono rimasta tanto soddisfatta di una ricetta. Questi cookies assomigliano davvero a quelli acquistati nelle bakery di New York o nei piccoli shop di Londra. Morbidi e un poco gommosi all’interno, croccanti e friabili all’esterno. Dal gusto avvolgente e caramellato, al profumo di vaniglia e dalla consistenza che si scioglie in bocca al primo morso. Arricchiti da tantissime gocce di cioccolato diventano semplicemente irresistibili, facendo la felicità di grandi e piccini. E poi si sa che il miglior alleato dei biscotti è il latte: non a caso la merenda preferita dagli americani è proprio “COOKIES ‘N’ MILK”.

Per questa ricetta super collaudata, mi sono affidata a Sally’s Baking Addiction, il sito di una ragazza americana ( insomma chi meglio di lei poteva fornire la versione originale?!) e ho seguito i suoi consigli per ottenere un risultato all’altezza delle aspettative. Per ottenere dei Chocolate Chip Cookies a regola d’arte, bisogna tenere presenti alcune accortezze:

  1. E’ necessario far raffreddare l’impasto in frigorifero per alcune ore, in modo che non solo questo si solidifichi a dovere ma anche che i sapori si mescolino e facciano risultare i cookies gustosi e “packed with flavour” (come direbbe giustamente Sally)! In questa maniera inoltre, si riescono ad ottenere dei cookies che mantengono un certo spessore e che non si appiattiscono completamente in cottura.
  2. E’ bene utilizzare un paio di cucchiaini di amido di mais, in aggiunta alla farina: è proprio questo a contribuire nel dare ai biscotti quella magnifica texture leggermente “chewy” al centro.
  3. E’ consigliabile utilizzare sempre lo zucchero scuro muscovado insieme a quello semolato: questo zucchero, essendo ricco di melassa, conferisce un sapore di caramello unico che assomiglia al “toffee”, cioè alle caramelle mou. I cookies acquisteranno così un sapore davvero squisito!

Da quando ho scovato questa ricetta, ho preparato questi cookies già ben tre volte! Li ho regalati alla vicina di casa (a cui mando periodicamente dolci da testare) per il suo compleanno. Oramai la considero una nonna acquisita, pertanto sa bene che al suo giudizio ci tengo. E questi hanno ricevuto una super approvazione!

Se può essere d’aiuto, nella sezione in evidenza delle mie Instagram Stories, trovate tutta la ricetta step by step. Ora tocca a voi! Provateli e fatemi sapere se non sono i cookies più buoni che abbiate mai mangiato!


5 from 1 reviews
American Chocolate Chip Cookies [ ricetta originale ]
 
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
 
I veri Cookies Americani, con l'interno "chewy" e l'esterno "crisp", così come vuole la tradizione. Dal gusto avvolgente e dalla consistenza che si scioglie in bocca. Arricchiti da tantissime gocce di cioccolato che li rendono davvero irresistibili! Con un bicchiere di latte diventano la merenda ideale per grandi e piccini!
Author:
Tipo di ricetta: Cookies, American Baking, Biscotti, Merenda
Dosaggio: Per 20 cookies grandi
Ingredienti
  • 280 g farina "00"
  • 2 cucchiaini di amido di mais o fecola di patate
  • 100 g zucchero semolato
  • 80 g zucchero di canna integrale [ tipo muscovado ]
  • 170 g burro
  • 1 uovo + 1 tuorlo
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 2 pizzichi di sale
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia oppure una bustina di vanillina
  • 180 g gocce di cioccolato [ fondente o al latte ]
Procedimento
  1. Far fondere il burro in un pentolino, posto su fiamma medio-bassa. Una volta fuso, spegnere il fuoco ed aggiungervi lo zucchero semolato e lo zucchero di canna. Mescolare con una frusta, di modo che gli zuccheri si sciolgano rapidamente.
  2. Una volta che il composto si sarà intiepidito, rompere le uova e amalgamarle una alla volta all'interno dell'impasto. Mettere da parte.
  3. In una ciotola separata, inserire la farina, l'amido di mais, il bicarbonato, il sale e l'estratto di vaniglia. Dare una rapida mescolata.
  4. Aggiungere gli ingredienti liquidi a quelli secchi ed amalgamare il tutto con un cucchiaio di legno. Infine unire anche le gocce di cioccolato, lasciandone da parte un po' per la guarnizione. Coprire la ciotola con pellicola alimentare e porla in frigo per circa 2 ore.
  5. Con l'aiuto del dosatore da gelato, prelevare 20 porzioni di impasto (oppure formare 20 palline con le mani) e disporre i cookies così formati su una teglia, foderata precedentemente con carta forno.
  6. Guarnire la superficie dei cookies con le gocce di cioccolato rimaste, poi trasferirli nuovamente in frigo, ancora per 1 ora.
  7. Preriscaldare il forno in modalità ventilata a 175°C.
  8. Cuocere i cookies nel forno già caldo per 12-15 minuti o comunque fino a quando cominceranno a dorare sui bordi.
  9. Una volta cotti, estrarre i cookies dal forno avendo cura di lasciarli sulla teglia per altri 10 minuti così che possano ultimare la cottura. Dopodiché, trasferire i cookies a raffreddare su una gratella per dolci.

I Chocolate Chip Cookies si conservano in un barattolo di vetro o di latta, al riparo dall’umidità e possono mantenersi bene fino ad una settimana.

L’impasto crudo può essere tenuto in frigorifero per 2-3 giorni. Le porzioni di “cookie dough” possono essere congelate e conservate in freezer per 2-3 mesi. Prima di cuocere i cookies congelati, è consigliabile aspettare che l’impasto torni a temperatura ambiente.

In aggiunta, è possibile arricchire ulteriormente i cookies con nocciole, arachidi, pistacchi tostati o altri tipi di frutta secca di vostro gradimento.

 


Ti è piaciuto questo post? Iscriviti alla newsletter e seguimi tramite i social media, cliccando direttamente in alto a destra nella home page per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità! Ti aspetto!

Se rifai una delle mie ricette, scatta una foto ed usa l’hashtag #cinnamonloverblog . Farai parte della mia gallery su Instagram! 

Continue Reading