Tortine soffici allo yogurt, limone e mandorle [senza burro]

Questi muffins allo yogurt, limone e mandorle sono fatti per quelle mattine in cui si ha voglia di lentezza, si ha voglia di assaporare il gusto del caffè insieme ad un dolcino caldo appena sfornato.  Si preparano in poco meno di 10 minuti, si sporca pochissimo e si ottengono delle soffici tortine umide al punto giusto, profumatissime di limone fresco e fatte con ingredienti genuini, quelli che si hanno quasi sempre in dispensa. In pratica, questa è sicuramente una di quelle ricette jolly, da tenere sempre bene a mente, quando si ha poco tempo a disposizione ma non manca la voglia di presentare qualcosa di fatto con le proprie mani.

La mia mamma le ha sempre preparate sin da quando io e le mie sorelle eravamo piccole tanto che sono diventate il suo asso nella manica: le preparava per la colazione, le portava ai compleanni, alle feste della scuola, a casa degli amichetti per la merenda. Hanno sempre riscosso successo e di tanto in tanto, mi piace prepararle ancora, per fare un tuffo nei ricordi d’infanzia e ripercorrere con la mente quelle giornate.

I dolci casalinghi sono il mio comfort food per eccellenza, mi piace mescolare gli ingredienti nella ciotola, mi piace portarli a tavola, mi piace soffermarmi ad annusare il profumo che emanano e che in un attimo inonda casa. Per me, nulla può essere paragonato alla sensazione di benessere che si prova nello sfornare un buon dolce. E’ un gesto che trovo terapeutico ed appagante e che soprattutto ti rimette in pace con il mondo. Quindi se anche a voi capita di avere avuto una giornata pesante, rompete le uova e preparate queste tortine: è il rimedio migliore per riportare il buonumore

Ingredienti per 12 muffins:

3 uova

125 g yogurt intero o al limone

70 g olio di semi di girasole

175 g zucchero semolato

250 g farina 00

1 bustina di lievito per dolci (16 g )

1 pizzico di sale

la scorza di un limone grande non trattato

mandorle a lamelle q.b.

1) Preriscaldate il forno in modalità statica a 180°C.

2) In una ciotola, rompete le uova, unite lo zucchero e cominciate e montarle con le fruste elettriche. In seguito, unitevi l’olio, lo yogurt e tutta la scorza di limone grattugiata ed amalgamate bene.

3) In un’altra ciotola, setacciate bene la farina con il sale ed il lievito.

4) Versate gli ingredienti secchi in quelli liquidi e mescolate quel tanto che basta per sciogliere tutti i grumi ( i muffins non vanno mai mescolati troppo, se si vuole ottenere una consistenza umida e soffice).

5) Infornate i muffins per 15-20 minuti ( fate sempre la prova stecchino). Lasciate raffreddare su di una gratella per dolci e spolverate a piacere con zucchero a velo.

Le tortine allo yogurt, limone e mandorle si conservano sotto una campana di vetro per 3-4 giorni. Volendo, potreste anche profumare l’impasto con della zest di arancia e/o arricchirlo con gocce di cioccolato.

Se questa ricetta ti è piaciuta e vorresti vederne delle altre allora iscriviti al mio website e seguimi tramite i canali social, cliccando direttamente in alto a destra nella home page per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità! Ti aspetto!

Se rifai una delle mie ricette, scatta una foto e  taggami su Instagram con l’hashtag #cinnamonloverblog .

Continue Reading

Cheesecake ai mirtilli e cioccolato bianco in bicchiere

Cari lettori,

le cheesecake si possono o amare o odiare…eh sì…aut…aut. Io per fortuna appartengo alla prima categoria quindi oggi vi propongo la mia versione di cheesecake senza cottura al cioccolato bianco e mirtilli. 

Ho trovato di recente l’annuncio per partecipare al concorso “Neff your soul”, così, senza pensarci due volte, mi sono iscritta e ho cercato di costruire una ricetta semplice con i 5 ingredienti a disposizione: ricotta, limone, mirtilli, cioccolato e uova. Ne è uscito questo fantastico dolce al cucchiaio, che mia sorella ha prontamente approvato con entusiasmo. E’ formato da una base di sbrisolona al limone e mandorle, due creme deliziose ai mirtilli e cioccolato bianco e una composta di mirtillo che corona il tutto. 

Questo dessert si prepara in 90 minuti, è senza gelatina e si serve in comode porzioni singole, inoltre unisce la dolcezza del cioccolato all’ asprigno del mirtillo. Delicato ed equilibrato, insomma da provare!

 

Per 4-5 porzioni:
Per la sbrisolona al limone e mandorle:
  • 100 g farina 00;
  • 100 g farina di mais fioretto;
  • 100 g mandorle tostate e finemente tritate;
  • 100 g zucchero;
  • 100 g burro;
  • 1 pizzico di sale;
  • la scorza grattugiata di un limone non trattato;
  • 1 tuorlo.
Per la crema di ricotta al cioccolato bianco:
  • 350 g ricotta vaccina sgocciolata;
  • 160 g formaggio fresco spalmabile;
  • 2 cucchiai yogurt alla vaniglia;
  • 50 ml panna fresca da montare;
  • 100 g cioccolato bianco.
Per la composta di mirtilli:
  • 200 g mirtilli freschi;
  • 3 cucchiai zucchero semolato;
  • il succo di un limone;
  • 1 cucchiaino di amido di mais;
  • 50 ml acqua.
Per decorare:
  • 50 g mirtilli freschi;
  • scaglie di cioccolato bianco;
  • menta fresca q.b.;

 

1) Iniziate con l’ impasto della sbrisolona: in un mixer, munito di lame in plastica, versate la farina 00, la farina di mais, le mandorle tritate e il burro, tagliato a pezzetti. Mixate per pochi secondi, aggiungete il pizzico di sale, lo zucchero, la scorza di limone ed infine il tuorlo. Versare le briciole d’impasto in una tortiera del diametro di 23cm e cuocete in forno preriscaldato a 180°C per circa 30-35 minuti ( dovrà risultare ben dorata e compatta in superficie). Lasciate raffreddare su una gratella.

IMG_6534    IMG_6514

2) Per la composta, lavate i mirtilli freschi e metteteli sul fuoco con lo zucchero, il succo di limone e 1 cucchiaino di amido di mais, sciolto in poca acqua. Abbassate il fuoco e lasciate sobbollire dolcemente il composto per pochi minuti, fino a quando i mirtilli si sfalderanno.

3) Per la crema, setacciate la ricotta ed amalgamatela con una frusta con il formaggio spalmabile e le 2 cucchiaiate di yogurt. Aggiungete anche il cioccolato bianco, fatto fondere precedentemente a bagnomaria e fatto raffreddare. Unite in ultimo la panna montata, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto con una spatola, per non smontare il composto.

4) Prelevate ora 1/3 della crema e aggiungetevi 2 cucchiaiate di composta e mescolate fino a che avrete raggiunto un bel colore viola uniforme.

5) Componete il vostro dolce in un bicchiere o in vasetto con un fondo abbondante di sbrisolona, fatta a pezzi grossolanamente, uno strato sottile di crema al mirtillo, uno strato più generoso di crema al cioccolato bianco ed infine la composta di mirtilli neri.

6) Decorate con i mirtilli freschi, qualche foglia di menta e delle scaglie di cioccolato bianco e lasciate in frigo per un’ora prima di servire.

IMG_6646   IMG_6543   IMG_6623

 

Con questo dessert partecipo al concorso “Neff your soul” !!!:) Fingers crossed!

Se questa ricetta ti è piaciuta non dimenticarti di seguirmi sulla mia pagina Facebook e sul mio account Instagram (@gloriaturetta19) per rimanere sempre aggiornato sulle novità del mio blog! Ciao!

Continue Reading

Frittelle alla crema di Carnevale

Buon Carnevale amici!

So perfettamente come questo periodo di festa possa diversificarsi a livello gastronomico sul territorio italiano ed è per questo che oggi vi propongo una ricetta deliziosa di tradizione veneta che mi ricorda la mia infanzia.

Per me il Carnevale, sin da piccola, ha sempre significato due prodotti alimentari in particolare: i crostoli ( corrispettivo delle chiacchiere, frappe, bugie o che dir si voglia) e le “fritole” veneziane ( o frittelle), farcite di crema o zabaione. Chiunque abbia visitato Venezia in occasione del Carnevale le ha assaggiate almeno una volta e forse, come me, non ha potuto più resistervi!

La mia versione è alla crema ed è arricchita di uvetta nell’impasto, la quale dona un aroma inconfondibile alle fritole veneziane, se però non vi piace, potete tranquillamente ometterla, vi assicuro che verranno buone ugualmente!

L’unico inconveniente, oltre al fatto che spariscono troppo velocemente, è che bisogna friggerle e qui due sono le cose: o spalancate le finestre, oppure se come me potete, friggete all’aperto!

Una cosa è sicura: a Carnevale, ogni fritto vale!!!:)

 

Per circa 40 frittelle piccole:
Per l’ impasto delle frittelle:
  • 250 ml acqua;
  • 50 g burro;
  • un pizzico di sale;
  • 150 g farina 00;
  • 50 g fecola di patate;
  • la scorza di un limone grattugiato;
  • 50 g zucchero semolato;
  • 5-6 uova intere;
  • 1/2 bustina di lievito chimico per dolci;
  • 100 g uvetta sultanina;
  • mezzo bicchierino di rum o marsala;
  • olio di semi di arachidi o di mais per friggere;
  • zucchero a velo per decorare.
Per la crema pasticcera:
  • 1 l latte;
  • 8 tuorli d’uovo;
  • 45 g farina 00 ( circa 4 cucchiai);
  • 45 g amido di mais (circa 4 cucchiai);
  • 175 g  di zucchero semolato;
  • 1 bacca di vaniglia;
  • la scorza di un limone biologico.

 

PER LA CREMA PASTICCERA ALLA VANIGLIA:

Cominciate con la crema pasticcera: versate il latte in una pentola, unitevi la scorza esterna del limone, i semini interni della bacca di vaniglia e la bacca di vaniglia stessa incisa e ponetelo sul fuoco fino a che sfiorerà il bollore. A parte sbattete i tuorli con lo zucchero e unite anche la farina e l’amido setacciati.

Versate poco latte per volta sul composto di tuorli per stemperarlo e mescolate bene con una frusta.

Rimettete il tutto su fiamma medio-bassa e mescolate continuamente fino a che la crema comincerà a prendere consistenza e ad addensarsi.

Versate la crema calda in un recipiente basso e largo per farla raffreddare velocemente e distribuite sulla superficie un sottile strato di zucchero semolato ( Lo sapevate che lo zucchero semolato è igroscopico? Significa che la sua attitudine è quella di assorbire l’umidità. In questo caso, lo zucchero assorbirà il vapore acqueo prodotto dalla crema, impedendo la formazione della fastidiosa pellicina sulla superficie esposta all’aria.) Lasciate raffreddare completamente, rimuovere la scorza del limone e la bacca di vaniglia e mettete la crema in una sac à pochè, munita di bocchetta stretta e tonda.

IMG_5243

PER LE FRITTELLE:

In un pentolino capiente, versate acqua, burro e una presa di sale e portate ad ebollizione. Quando il composto starà bollendo versate in un sol colpo la farina e la fecola di patate, precedentemente setacciate e mescolate energicamente con un cucchiaio di legno, fino a quando otterrete una palla liscia e priva di grumi. Lasciate cuocere per altri 5 minuti a fiamma viva, continuando a mescolare finchè vedrete formarsi una patina biancastra sul fondo del tegame. Mettete ora l’impasto in un’altra ciotola o nella tazza della planetaria per facilitare il processo di raffreddamento.

IMG_5417     IMG_5420

Aggiungete nell’ordine: zucchero, scorza di limone e un uovo alla volta ( non aggiungete altre uova fino a che il precedente non sarà stato assorbito). Amalgamate con forza con un cucchiaio di legno o con le fruste elettriche. La dose delle uova che vi ho indicato sopra è approssimativa perchè tutto dipende dalla grandezza delle vostre uova: la consistenza che dovrete ottenere è quella di un composto che cade pesantemente dal cucchiaio, formando lunghe punte.

IMG_5422

Aggiungete il lievito solo quando il composto sarà completamente freddo e unite anche l’uvetta, precedentemente ammorbidita nel marsala o nel rum.

Portate abbondante olio di semi ad una temperatura di 175-180°C e cercate di mantenerla costante durante tutta la frittura, friggendo poche frittelle per volta. Con l’aiuto di due cucchiaini formate delle piccole noci di impasto e considerate che gonfieranno molto in cottura. Rigirate le frittelle ed estraetele solo quando avranno assunto un bel colore brunito. Scolatele in abbondante carta assorbente e procedete così fino a al termine dell’impasto.

Facendo un piccolo foro su ogni frittella, farcite generosamente ciascuna con la crema fatta in precedenza e spolverate con lo zucchero a velo. Godetevele fresche, appena fatte e vi assicuro che coloro ai quali le offrirete vi ringrazieranno.

Spero che questa ricetta vi sia piaciuta e vi ricordo che potete seguirmi sulla mia pagina Facebook e sul mio account Instagram! Buon Carnevale a tutti e alla prossima!:)

IMG_5558      IMG_5547

IMG_5521      IMG_5654

 

 

 

 

Continue Reading