Spaghetti alla chitarra al pesto di zucchine

I piatti che mi riescono meglio sono quelli in cui le verdure di stagione diventano le protagoniste indiscusse. Il pesto poi l’adoro, sin da quando ero piccola. Lo puoi preparare in anticipo, lo puoi congelare ed utilizzarlo quando ti serve, ci puoi condire la pasta, l’insalata, lo puoi spalmare su crostini, pizze, focacce o bruschette oppure puoi mangiarlo anche da solo, a cucchiaiate ( e confesso che lo faccio spesso…). Il pesto diventa una salsa originale per dei finger food ad un buffet, è un ottimo compagno di stuzzichini agli apericena ma può essere anche l’arma vincente di un piatto unico. L’ho provato in tanti modi, da quello classico di basilico fresco, a quello di pomodori secchi e mandorle, di peperoni rossi e gialli ed infine l’ultima “new entry”, il pesto di zucchine. Un rivelazione! Un asso nella manica, quando hai tante zucchine da smaltire e poco tempo a disposizione! Le zucchine poi sono un ortaggio versatile, diuretico ed ipocalorico che si presta a tantissime possibilità e varianti. A casa mia è piaciuto parecchio e quando una cosa ci piace, va a finire che la preparo anche 2 o 3 volte alla settimana e che la ripropongo in millemila declinazioni. Dato che è tempo di conserve, ne ho già fatto scorta; il prossimo inverno sarà il mio alleato contro il grigiume e la nebbia della Pianura Padana e mi farà tornare alla mente i profumi e i colori mediterranei dell’estate!

Zucchine, parmigiano grattugiato, mandorle o pinoli e un poco di olio extra vergine buono, pochi ingredienti per un risultato gustoso, delicato e salutare. Un sughetto veloce da abbinare a dei fantastici spaghetti alla chitarra. Un primo piatto green fatto apposta per i pranzi estivi. Provatelo ed innamoratevene anche voi! Fatemi sapere il vostro parere e se avete idee per altri pesti sfiziosi, io sono tutta orecchi! Spread the word … & pesto as well!

 

 Ingredienti per 4 persone:

320 g spaghetti alla chitarra 

450 g zucchine

45 g mandorle o pinoli

10 g basilico fresco (una quindicina di foglie circa)

sale e pepe q.b.

3 cucchiai di olio extravergine di oliva

15 g pecorino grattugiato

15 g parmigiano grattugiato

1 e 1/2 spicchio d’aglio

1) Pulite e tagliate le zucchine a cubetti, poi rosolatele in padella insieme a uno spicchio d’aglio e ad un filo d’olio evo per qualche minuto ( non dovranno cuocere completamente ma prendere semplicemente il profumo dell’aglio).

2) Nel boccale di un mixer inserite le mandorle insieme a mezzo spicchio d’aglio e azionate la macchina fino a ridurre le mandorle ad una polvere sottile.

3) Inserite in seguito le zucchine, il parmigiano, il pecorino, l’olio evo e le foglie di basilico. Aggiustate di sale e pepe e frullate il tutto per qualche istante fino ad ottenere la consistenza di un pesto.

4) Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata per il tempo indicato sulla confezione. Scolateli al dente.

5) Versate il pesto nella padella, aggiungetevi gli spaghetti e un mestolo di acqua di cottura della pasta e fate saltare per qualche secondo, amalgamando il tutto.

6) Servite subito e guarnite con una macinata di pepe ed un ciuffetto di basilico fresco in cima.

 


 

Ti è piaciuto questo post? Iscriviti alla newsletter e seguimi tramite i canali social, cliccando direttamente in alto a destra nella home page per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità! Ti aspetto!

Se rifate una delle mie ricette, scattate una foto e  taggatemi su Instagram con l’hashtag #cinnamonloverblog . Sarei felice di vedere i vostri scatti!

Continue Reading

Insalata primaverile di asparagi verdi, uova e semi di zucca

Fra Aprile e Maggio frequento spesso il mercato e tengo d’occhio i banconi della frutta e della verdura per vedere se i primi ortaggi primaverili cominciano ad essere disponibili. In particolare, sono alla ricerca di fragole ed asparagi! E’ un peccato che due fra gli alimenti che amo di più si trovino solo per un paio di mesi all’anno, quindi conviene approfittarne e farne scorta ora prima che sia troppo tardi. Finalmente la settimana scorsa ho trovato i primi asparagi verdi e complice la giornata di sole, mi è subito venuta voglia di insalata.

Con l’arrivo della primavera torna la voglia di cibi leggeri e sani! Le insalate sono perfette in questa stagione: infatti se ben equilibrate, costituiscono un ottimo piatto unico per le giornate tiepide in arrivo. Ci permettono infatti di assumere moltissime vitamine e sostanze nutritive, essenziali per il nostro benessere. In questa insalata ho utilizzato ingredienti molto primaverili tra i quali la valeriana e gli asparagi , alimenti dalle proprietà diuretiche, depurative, rivitalizzanti e antiossidanti. Pochi elementi per un pieno di salute!

Questa ricetta è ottima come piatto unico per una cena in terrazza, ideale da portare con sé in ufficio o all’università e soprattutto perfetta per tutti coloro che vogliono mangiare sano, pur non avendo tanta voglia di cucinare!

Ingredienti per 2 porzioni:

100 g valeriana

4 uova 

400 g asparagi freschi

30 g semi di zucca

scaglie di grana padano q.b.

un mazzetto di erba cipollina fresca

sale, olio evo, pepe

1) Riempite un pentolino d’acqua, immergeteci dentro le uova e ponetelo sul fuoco. Fatele bollire per una decina di minuti. Una volta cotte, sgusciate le uova sode e tagliatele a metà.

2) Nel frattempo, rimuovete le estremità finali degli asparagi, lavateli accuratamente  e sbollentateli in acqua bollente e salata per 5 minuti. Estraeteli dall’acqua e lasciateli asciugare su carta assorbente.

3) In una capiente insalatiera condite la valeriana con olio extra vergine, sale ed erba cipollina, tritata finemente. Aggiungete le uova sode, gli asparagi, i semi di zucca.

4) Guarnite con un filo d’olio, una macinata di pepe e qualche scaglia di grana padano. Servite subito.

Se questa ricetta ti è piaciuta e vorresti vederne delle altre allora iscriviti al mio website e seguimi tramite i canali social, cliccando direttamente in alto a destra nella home page per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità! Ti aspetto!

Se rifai una delle mie ricette, scatta una foto e  taggami su Instagram con l’hashtag #cinnamonloverblog .

 

 

Continue Reading