Crostata sbriciolata di ciliegie e ricotta

Da bambina non vedevo l’ora che arrivasse l’inizio di Giugno per un solo motivo: era tempo di ciliegie! Le raccoglievo con i cugini nel giardino della nonna e ho il ricordo di interi pomeriggi passati ad arrampicarci sugli alberi alla ricerca del nostro bottino. Confesso però che la metà delle ciliegie che raccoglievamo non ci arrivava nemmeno al cestino ma finiva dritta dritta nelle nostre pance, mentre l’altra metà la mangiavamo a casa nei giorni seguenti. Sta di fatto che è così ancora oggi: non appena maturano le mangiamo subito e non mi resta mai il tempo di metterle in una torta. Quest’anno, fortuna vuole che sia riuscita a rimediare una cassettina di ciliegie extra a buon mercato e quindi non mi sono lasciata sfuggire l’opportunità di prepararci qualcosa. Mia madre ne ha usate un po’ per fare la confettura ed del resto ne ho fatto il dolce per la colazione della Domenica.

Nell’indecisione fra crostata o crumble, ho scelto la via di mezzo ed ho infornato un ibrido con un risultato davvero niente male! 

Questa crostata è preparata con un croccante ed allo stesso tempo friabile crumble di farina di mais e farcita con una leggerissima crema alla ricotta profumata al miele e cannella e da una pioggia di ciliegie fresche. E’ proprio una di quelle torte rustiche che piacciono a me, quelle che sanno di casa, di merenda d’estate, di famiglia. Una di quelle torte che te le immagini proprio sul tavolo di legno grezzo nella penombra di una cucina di campagna, accanto ad uno strofinaccio a quadretti bianchi e rossi e ad un mazzo di fiori di campo appena colti. Una di quelle torte che aspetti solo che la nonna ti dica: -” E’ pronta la merenda!”- per afferrarne un pezzo e addentarlo all’ombra di un frassino in giardino mentre ti accompagna il sottofondo musicale del canto delle cicale. Proprio come con le ciliegie, una fetta tira l’altra e vi posso giurare che è davvero difficile resistere al profumino invitante di burro che questa crostata emana quando è ancora calda. 

Ingredienti per il crumble al mais:

225 g farina 00

125 g farina di mais fioretto

125 g burro freddo a tocchetti

125 g zucchero semolato 

1 uovo grande

1 pizzico di sale

1 cucchiaino di lievito per dolci

la scorza di un limone non trattato

mandorle a lamelle q.b 

Ingredienti per il ripieno:

250 g ciliegie denocciolate

250 g ricotta vaccina

2 cucchiaini di miele d’acacia

20 g zucchero a velo

1/2 cucchiaino di cannella

 

1) In una ciotola capiente versate le farine, lo zucchero ed il burro freddo di frigorifero. Impastate con le punte delle dita fino ad ottenere un composto sabbioso.

2) Unite il sale, il lievito, la scorza di limone e l’uovo e amalgamate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto piuttosto sbricioloso. Mettetelo da parte ed occupatevi del ripieno.

3) Preparate la crema di ricotta riunendo in una ciotola la ricotta vaccina insieme allo zucchero a velo, il miele e la cannella e mescolate bene.

4) Foderate una tortiera dal cerchio apribile del diametro di 22 cm con la carta forno, poi versateci dentro metà della pasta frolla e compattatela con le mani, distribuendola sul fondo della tortiera.

5) Distribuite la crema alla ricotta sopra alla frolla e poi aggiungetevi uno strato di ciliegie ( già denocciolate). Terminate coprendo la crostata con l’altra metà di crumble avanzato, sbriciolando l’impasto rimasto su tutta la superficie del dolce. Decorate con le mandorle a lamelle a piacere.

6) Cuocete in forno in modalità statica, preriscaldato a 180°C, per circa 50 minuti. Lasciate raffreddare completamente, poi spolverizzate la crostata con zucchero a velo a piacere e decoratela con qualche altra ciliegia.


Le torte con la frutta in questo periodo caldo sono un po’ “delicate”. Vi consiglio di consumare la crostata di ricotta e ciliegie abbastanza in fretta, altrimenti conservatela in frigo, sotto una campana di vetro.

 

Ti è piaciuto questo post? Iscriviti alla newsletter e seguimi tramite i canali social, cliccando direttamente in alto a destra nella home page per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità! Ti aspetto!

Se rifate una delle mie ricette, scattate una foto e  taggatemi su Instagram con l’hashtag #cinnamonloverblog . Sarei felice di vedere i vostri scatti!

 

 

Continue Reading

Mini quiche di briseè all’olio evo ai piselli, asparagi e ricotta

Ormai penso si sia capito che sono una maniaca di cibo vegetale! Sia chiaro: mi è sempre piaciuto tutto e sono sempre curiosa di sperimentare gusti nuovi però cucinare con le verdure mi dà molta più soddisfazione e alle volte, mi permette di essere anche creativa. Mi vergogno un po’ ad ammetterlo però mi emoziono davanti al banco del fruttivendolo al mercato: i profumi e soprattutto i colori degli ortaggi di stagione hanno il magico potere su di me di restituirmi prontamente il buonumore. Anche l’orto sta riprendendo la sua normale attività e posso giurare che impiegherà buona parte delle mie serate estive nella ordinaria ma necessaria routine di manutenzione. Tuttavia non mi pesa: portare a casa il cestino di verdure fresche tutte le sere, ripaga della fatica e soprattutto di tutte le erbacce sradicate a mano.

Tutto questo preambolo per condividere con voi una nuova ricetta salata a base di….indovinate! Già, verdure! Ho utilizzato gli ultimi asparagi e piselli e li ho messi all’interno di queste mini quiche salate insieme a della ricotta freschissima. La farcia è racchiusa in una pasta briseè integrale all’olio d’oliva, croccante, friabile e davvero squisita ( anche più buona di quella fatta con il burro!). Se volete, nulla vi vieta di fare una torta salata grande anziché la versione monoporzione che vi propongo io oggi; vi basterà solamente prolungare un pochino i tempi di cottura.

Queste mini quiche sono perfette da preparare per un buffet, da servire come antipasto oppure da portarsi dietro ad un picnic sulla spiaggia. Inoltre vi dirò: cambiando il ripieno a seconda della stagione, potrebbero diventare il vostro nuovo must quando avete voglia di cenetta vegetariana. Provatele e fatemi sapere!

Ingredienti per 6 mini quiche:

Per la pasta briseè integrale all’olio d’oliva:

125 g farina tipo 1

125 g farina integrale

70 g olio evo

100 ml acqua fredda

2 pizzichi di sale

Per la farcia di ricotta, asparagi e piselli:

100 g piselli freschi e già sgranati

300 g asparagi verdi 

250 g ricotta vaccina

50 g grana padano grattugiato

un mazzetto di erba cipollina e timo 

1 spicchio d’aglio

1 foglia di salvia

sale, olio evo e pepe q.b.

1) In una ciotola mescolate insieme le farine con il sale, poi fate una buca al centro e versate l’olio e l’acqua freddissima. Impastate con le punte delle dita fino a formare un panetto liscio e compatto. Avvolgete l’impasto ottenuto con pellicola alimentare e riponetelo in frigorifero a riposare per almeno una mezz’oretta.

2) Nel frattempo, occupatevi del ripieno. Pulite gli asparagi, rimuovete l’estremità finale e tagliateli a tocchetti, avendo cura di tenere da parte le punte. Lessate gli asparagi in acqua bollente salata (punte comprese) per 5 minuti, poi scolateli e lasciateli intiepidire.

3) In un pentolino, fate rosolare uno spicchio d’aglio con un filo d’olio evo, poi aggiungete i piselli lavati insieme ad una foglia di salvia, una presa di sale e un mestolo di brodo vegetale. Coprite con coperchio e lasciate cuocere per una decina di minuti.

4) Ammorbidite ora la ricotta con una forchetta, aggiungete un cucchiaio d’olio, il trito di erbe aromatiche, il grana padano e aggiustate di sale e di pepe. Aggiungete alla ricotta anche i piselli e gli asparagi ( tenendo da parte le punte).

5) Riprendete la briseè, stendetela sottilmente con un mattarello e ricavate dei cerchi del diametro di circa 10 cm. Adagiate la pasta negli stampi da tartelletta e fatela aderire bene alle pareti. Farcite ciascuna mini quiche con un paio di cucchiai di ripieno e decoratela con 2 punte di asparago in superficie e qualche rametto di timo fresco.

6) Infornate in forno preriscaldato statico a 180-190°C per 30-35 minuti. Servitele tiepide su un letto di rucola.

  

 

Ti è piaciuto questo post? Iscriviti alla newsletter e seguimi tramite i canali social, cliccando direttamente in alto a destra nella home page per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità! Ti aspetto!

Se rifate una delle mie ricette, scattate una foto e  taggatemi su Instagram con l’hashtag #cinnamonloverblog . Sarei felice di vedere i vostri scatti!

Continue Reading

Ricotta and spinaches easter pie

Hi bakers,

wondering what to prepare for the upcoming Easter lunch? Here I am with answers! Here’s the ultimate recipe for an Easter savoury pie that will make your guests gasp!

It’s super easy to make, it can be made ahead of time and it tastes… de-li-cious!!! This makes the best appetizer you could ever dream of. Everybody will ask you how you relized such a funny pattern, even my grandma remained astonished!

The only flaw it has is that it won’t last that long so I suggest you to make two at least, if you have loads of guests.

For about 10 people: 
  • 500 g puff pastry ( feel free to make your own);
  • 500 g frozen spinaches;
  • 300 g ricotta;
  • 100 g grated parmesan cheese;
  • a splash of olive oil;
  • salt and pepper for seasoning;
  • a few basil’s leaves;
  • 2 cloves of garlic;
  •  a beaten egg;
  • sesame or poppy seeds to decorate.
Method:

1) In a large frying pan gently fry your garlic with a generous splash of good olive oil, then add the washed spinaches and cook them over a low heat for about 10 minutes, covering the pan with a lid.

2) Once cooked through, remove the garlic’s cloves and transfer the spinaches into a food processor, add your ricotta, the parmesan, a good drizzle of oil and the basil. Pulse the mixture until nicely blended and season the filling to taste with salt and pepper.

3) Roll out two circles of puff pastry with a diameter of about 30 cm. Set aside one layer of puff pastry, then take the other one and spread the filling with a spatula as you can see in the pictures below. Brush the empty spaces with the beaten egg to make the other layer of pastry stick. Now gently cover with the second layer and press with your fingers in the empty spaces.

4) Cut the pastry in 4, then in 8 , then in 16 and finally in 32 slices (as you can see in the photos). Rotate each slice 90° so that it resembles a sunflower’s petal and make the same for every slice.

5) At the end you should get a nice savoury pie that looks like a flower; brush the pastry with the remaining beaten egg and sprinkle some sesame seeds in the middle, if you like. Preheat the oven to 200°C/ 392°F and bake it for about 25 minutes. Serve it warm!

IMG_7135 IMG_7140

IMG_7142 IMG_7149

IMG_7164 IMG_7171

You can find me on Facebook, Instagram and Twitter by just clicking in the upper right-hand corner of my home page. See you there for other shots and recipes!!!

Continue Reading

Girasole di sfoglia spinaci e ricotta

Cari lettori,

ci avviciniamo alla Pasqua e quindi penso sia ora di sfoderare qualche idea su qualche manicaretto interessante da proporre ai nostri commensali in occasione di questa amata festività.

I pranzi delle feste comandate diventano spesso un “tour de force” per coloro i quali li devono preparare, ecco perchè in queste occasioni preferisco optare per preparazioni semplici ma d’effetto. La ricetta di oggi segue dunque questi presupposti: è facilissima da realizzare, si prepara in anticipo, fa moltissima scena e last but not least, é de-li-zio-sa!!!

Questa torta pasqualina dalla forma accattivante che ho trovato nel web, è ottima per accompagnare l’aperitivo ma ha l’unico difetto d’essere spazzolata troppo in fretta. Un consiglio: fatene più d’una se avete molti ospiti, andrà a ruba!!!

Per una torta salata del diametro di circa 30 cm:
  • 2 rotoli di pasta sfoglia rotondi;
  • 500 g spinaci freschi ( vanno bene anche quelli surgelati);
  • 2 spicchi d’aglio;
  • 300 g ricotta vaccina;
  • 100 g parmigiano grattugiato;
  • qualche foglia di basilico;
  • olio evo q.b;
  • sale q.b;
  • pepe q.b;
  • 1 uovo (per spennellare);
  • semi di sesamo o papavero per decorare( facoltativo).

 

1) Schiacciate l’aglio e soffriggetelo con un filo d’olio d’oliva in padella, sciacquate gli spinaci e saltateli in padella per una decina di minuti finché saranno ben appassiti.

2) Versate gli spinaci cotti, nella ciotola di un mixer munito di lame in acciaio e aggiungete anche la ricotta, il parmigiano, il basilico, un goccio d’olio d’oliva e aggiustate di sale e pepe. Frullate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.

3) Srotolate un disco di pasta sfoglia e adagiate il ripieno seguendo lo step by step fotografico qui sotto: prima versatene una parte al centro e poi distribuite il resto sul contorno, avendo cura di lasciare un piccolo spazio fra i due. Rompete un uovo e spennellate la pasta, dove non è stato messo il ripieno. Ora adagiate delicatamente il secondo strato sopra il ripieno e fate aderire bene i bordi e il settore circolare vuoto centrale.

4) Con un coltello affilato, tagliate prima in 4, poi in 8, dopo ancora in 16 ed infine in 32 spicchi ( come in foto) e girate ciascun spicchio di 90°, in modo tale che il ripieno sia ben visibile e assomigli al petalo di un girasole.

5) Spennellate con l’uovo rimasto e se volete, cospargete il centro con i semi che più vi piacciono ( io ho scelto quelli di sesamo). Cuocete in forno preriscaldato a 200°C per circa 25 minuti. Servitela tiepida!

IMG_7135 IMG_7140

IMG_7142 IMG_7149

IMG_7164 IMG_7171

Vi ricordo, come sempre, che mi potete trovare alla mia pagina Facebook (Cinnamon Lover) e sul mio account Instagram ( @gloriaturetta19), dove troverete tutti i miei scatti!

 

Continue Reading

Monoportion blueberries and white chocolate cheesecakes

Hi bakers,

I can garantee you that today’s recipe will please even the fussiest of eaters. Recently, I’ve been testing recipes for a food contest and I was given 5 ingredients to build a dessert on. Then, all of a sudden, I came up with the idea of this quick no-bake cheesecake in a glass.

It’s easy to make, it takes just 90 minutes and it’s the perfect dessert for the upcoming mild spring days, thanks to its delicate and balanced flavour. My sister approved it pretty quickly and I’m sure your family or your friends will too. I really hope you’ll give it a go!!!

For 4- 5 portions:
For the lemon and almond crumble:
  • 100 g plain flour;
  • 100 g corn flour;
  • 100 g finely ground almonds;
  • 100 g caster sugar;
  • 100 g cold butter;
  • a pinch of salt;
  • the zest of an organic lemon;
  • 1 egg yolk.
For the ricotta mousse:
  • 350 g Italian ricotta;
  • 160 g full-fat cream cheese;
  • 2 tbsp vanilla yoghurt;
  • 100 g white chocolate;
  • 50 ml whipped double cream.
For the blueberry’s compote:
  • 200 g fresh blueberries;
  • 3 tbsp caster sugar;
  • juice of 1 lemon;
  • 1 tsp corn starch,
  • a splash of water.
To decorate:
  • 50 g fresh blueberries;
  • fresh mint;
  • white chocolate curls.
Method:

1) To begin with, place your plain flour, corn flour, ground almonds and the butter in a food processor ( don’t worry,if you want to, you can make the dough by hand) and pulse for a few seconds, then add the zest of the lemon, a pinch of salt, sugar ad finally the egg yolk. At the end, the dough must resemble coarse breadcrumbs. Pour your crumbs in a cake tin, lined with greaseproof paper, and bake it in a preheated oven at 180°C/350°F for 30-35 minutes ( the surface must be golden-brown). Once baked, remove from the tin and let it cool down on a wire rack.

IMG_6513     IMG_6514

2) To make the compote, wash your fresh blueberries and pop them in a large frying pan, add 3 tbsp of caster sugar, the juice of a lemon and a tsp of corn starch, previously stirred in a splash of water and let the mixture gently simmer over a medium heat for 5 minutes or until the blueberries have broken into pieces.

3) For the cheesecake cream, melt your white chocolate over a double boiler and let it cool down a bit. In the meantime stir your ricotta with the cream cheese and with 2 large tbsp of vanilla yoghurt. Now stir in also the melted chocolate and finally gently fold in the whipped cream.

4) Now scoop 1/3 of the cheese mixture in a small bowl and add 2 spoonful of the blueberry’s compote. Stir until nicely blended.

5) Assemble your dessert in a wine glass or in a small jar: place the crunchy crumble on the bottom, followed by a thin layer of blueberry cheese mixture, a thick layer of white chocolate mixture and finish it off with the blueberries’ compote.

6) Decorate your cheesecake with a few fresh blueberries, some fresh mint and some white chocolate curls. Let it rest in the fridge for an hour before serving.

IMG_6543   IMG_6623   IMG_6646

With this recipe I take part in the food contest “Neff your soul”! Wish me luck!!!

I hope you liked this recipe and, if you did, don’t forget to sign up to my website and follow me on my Facebook page and on my Instagram account ( @gloriaturetta19). See you very soon!!!

 

Continue Reading

Cheesecake ai mirtilli e cioccolato bianco in bicchiere

Cari lettori,

le cheesecake si possono o amare o odiare…eh sì…aut…aut. Io per fortuna appartengo alla prima categoria quindi oggi vi propongo la mia versione di cheesecake senza cottura al cioccolato bianco e mirtilli. 

Ho trovato di recente l’annuncio per partecipare al concorso “Neff your soul”, così, senza pensarci due volte, mi sono iscritta e ho cercato di costruire una ricetta semplice con i 5 ingredienti a disposizione: ricotta, limone, mirtilli, cioccolato e uova. Ne è uscito questo fantastico dolce al cucchiaio, che mia sorella ha prontamente approvato con entusiasmo. E’ formato da una base di sbrisolona al limone e mandorle, due creme deliziose ai mirtilli e cioccolato bianco e una composta di mirtillo che corona il tutto. 

Questo dessert si prepara in 90 minuti, è senza gelatina e si serve in comode porzioni singole, inoltre unisce la dolcezza del cioccolato all’ asprigno del mirtillo. Delicato ed equilibrato, insomma da provare!

 

Per 4-5 porzioni:
Per la sbrisolona al limone e mandorle:
  • 100 g farina 00;
  • 100 g farina di mais fioretto;
  • 100 g mandorle tostate e finemente tritate;
  • 100 g zucchero;
  • 100 g burro;
  • 1 pizzico di sale;
  • la scorza grattugiata di un limone non trattato;
  • 1 tuorlo.
Per la crema di ricotta al cioccolato bianco:
  • 350 g ricotta vaccina sgocciolata;
  • 160 g formaggio fresco spalmabile;
  • 2 cucchiai yogurt alla vaniglia;
  • 50 ml panna fresca da montare;
  • 100 g cioccolato bianco.
Per la composta di mirtilli:
  • 200 g mirtilli freschi;
  • 3 cucchiai zucchero semolato;
  • il succo di un limone;
  • 1 cucchiaino di amido di mais;
  • 50 ml acqua.
Per decorare:
  • 50 g mirtilli freschi;
  • scaglie di cioccolato bianco;
  • menta fresca q.b.;

 

1) Iniziate con l’ impasto della sbrisolona: in un mixer, munito di lame in plastica, versate la farina 00, la farina di mais, le mandorle tritate e il burro, tagliato a pezzetti. Mixate per pochi secondi, aggiungete il pizzico di sale, lo zucchero, la scorza di limone ed infine il tuorlo. Versare le briciole d’impasto in una tortiera del diametro di 23cm e cuocete in forno preriscaldato a 180°C per circa 30-35 minuti ( dovrà risultare ben dorata e compatta in superficie). Lasciate raffreddare su una gratella.

IMG_6534    IMG_6514

2) Per la composta, lavate i mirtilli freschi e metteteli sul fuoco con lo zucchero, il succo di limone e 1 cucchiaino di amido di mais, sciolto in poca acqua. Abbassate il fuoco e lasciate sobbollire dolcemente il composto per pochi minuti, fino a quando i mirtilli si sfalderanno.

3) Per la crema, setacciate la ricotta ed amalgamatela con una frusta con il formaggio spalmabile e le 2 cucchiaiate di yogurt. Aggiungete anche il cioccolato bianco, fatto fondere precedentemente a bagnomaria e fatto raffreddare. Unite in ultimo la panna montata, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto con una spatola, per non smontare il composto.

4) Prelevate ora 1/3 della crema e aggiungetevi 2 cucchiaiate di composta e mescolate fino a che avrete raggiunto un bel colore viola uniforme.

5) Componete il vostro dolce in un bicchiere o in vasetto con un fondo abbondante di sbrisolona, fatta a pezzi grossolanamente, uno strato sottile di crema al mirtillo, uno strato più generoso di crema al cioccolato bianco ed infine la composta di mirtilli neri.

6) Decorate con i mirtilli freschi, qualche foglia di menta e delle scaglie di cioccolato bianco e lasciate in frigo per un’ora prima di servire.

IMG_6646   IMG_6543   IMG_6623

 

Con questo dessert partecipo al concorso “Neff your soul” !!!:) Fingers crossed!

Se questa ricetta ti è piaciuta non dimenticarti di seguirmi sulla mia pagina Facebook e sul mio account Instagram (@gloriaturetta19) per rimanere sempre aggiornato sulle novità del mio blog! Ciao!

Continue Reading