Linzer Torte [il dolce austriaco delle feste]

Vi sarà capitato sicuramente di assaggiarla almeno una volta nella vita. La Linzer Torte è il dolce austriaco originario della città di Linz, celebre per essere stata la prima ricetta scritta di una torta al mondo. Quest’ultima si trova custodita nella più antica biblioteca monastica del mondo, ad Admont. Un guscio di frolla al grano saraceno, profumata dalle spezie e dagli agrumi ed arricchita dalle note tostate delle nocciole e delle mandorle, racchiude un ripieno avvolgente di marmellata di lamponi o ribes. A metà fra una crostata ed una torta morbida, la linzer torte ha un sapore che conquista al primo morso e che riporta subito alla mente tutti i profumi del Natale e delle feste. 

Quando raggiungo il sud Tirolo per le vacanze non me ne faccio mai mancare almeno una fetta! Mi ricorda l’infanzia, le passeggiate nei boschi, le merende in baita. Una torta rustica, dal gusto semplice ma squisito. L’altro giorno l’ho vista esposta in bella mostra ai mercatini tedeschi a Verona, fra bretzel caldi e strudel chilometrici ed ovviamente non ho saputo resistere! 

La preparerò di nuovo per la colazione della mattina di Natale perché in giornate speciali ci vuole una merenda all’altezza delle aspettative. Così mentre i regali sotto l’albero verranno scartati e la radio intonerà le note gospel di uno fra i brani più classici come ” Oh, Happy Day”, io metterò in tavola questa delizia ancora tiepida.

Se vi manca ancora qualche regalo, ricordate che la Linzer Torte rientra in quella categoria di dolci natalizi adatti ad essere confezionati per bene e scambiati in dono. Se cercate ispirazione, ne potete trovare altri nella sezione natalizia che trovate nel menù in home page. Ma ora bando alle ciance, vi lascio al ricetta e mi butto a capofitto sullo shopping natalizio degli ultimi giorni!

 

 

5 from 1 reviews
Linzer Torte
 
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
 
Un guscio morbido ed allo stesso tempo friabile di frolla al grano saraceno, arricchita da frutta secca tostata e dalle note aromatiche di spezie ed agrumi, racchiude un ripieno avvolgente di marmellata di lamponi o ribes. Il celebre dolce austriaco originario della città di Linz, celebre per la sua bontà e per essere il più antico al mondo.
Author:
Tipo di ricetta: Crostata, Dolci di Natale, Ricette dal mondo
Dosaggio: Per 6-8 persone
Ingredienti
  • 100 g farina "00"
  • 100 g nocciole
  • 100 g mandorle
  • 100 g farina di grano saraceno
  • 120 g zucchero di canna extrafine
  • 120 g burro freddo
  • 1 uovo
  • 1 semi di una bacca di vaniglia
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • la scorza di un limone o di un'arancia non trattati
  • 8 g lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 250 g marmellata di lamponi ( oppure di frutti di bosco o ribes rosso)
  • mandorle a lamelle q.b.
Procedimento
  1. Tostare le mandorle e le nocciole in forno a 200°C (ventilato) per circa 10 minuti.
  2. Inserire la frutta secca precedentemente tostata nel boccale di un mixer munito di lame in acciaio, aggiungervi lo zucchero e azionare il la macchina per qualche minuto sino a ridurre mandorle e nocciole in farina.
  3. Unire la farina "00" e la farina di grano saraceno, il lievito per dolci, la scorza di limone, la cannella in polvere ed in ultimo il burro tagliato a tocchetti. Azionate nuovamente la macchina sino a ad ottenere un composto sabbioso ed umido.
  4. Rompere un uovo ed aggiungerlo al resto degli ingredienti. Far partire il mixer e lasciarlo lavorare fin tanto che si formi un impasto omogeneo.
  5. Avvolgere l'impasto nella pellicola alimentare e riporlo in frigorifero per circa 2 ore ( meglio ancora tutta la notte).
  6. Prelevare i ¾ dell'impasto ed utilizzarlo per foderare una tortiera del diametro di 22-24 cm ( precedentemente rivestita con carta forno), pressandolo bene in ogni angolo e formando anche i bordi.
  7. Distribuire e livellare la marmellata sulla superficie della crostata e poi ripiegare i bordi eccedenti verso l'interno.
  8. Stendere l'impasto avanzato e ricavare delle stelline di diverse misure con diversi tagliabiscotti. Sistemare le stelline sopra la marmellata.
  9. Guarnire il bordo con le mandorle a lamelle.
  10. Cuocere la linzer torte in forno preriscaldato a 170°C, in modalità statica, per circa 45-50 minuti.

 

Con l’augurio di un dolcissimo Natale, vi lascio e vi aspetto al prossimo post!

Ho tratto e leggermente modificato la ricetta di questo post dal meraviglioso blog di Enrica, che se non conoscete vi invito a sbirciare subito perché propone sempre idee golosissime!


 Ti è piaciuto questo post? Iscriviti alla newsletter e seguimi tramite i social media, cliccando direttamente in alto a destra nella home page per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità! Ti aspetto!

Se rifai una delle mie ricette, scatta una foto ed usa l’hashtag #cinnamonloverblog . Farai parte della mia gallery su Instagram! 

Continue Reading

Preparato per cioccolata calda in tazza

La cioccolata calda è una delle bevande più confortanti ed appaganti che esistano. Tutti ricordano le domeniche mattina d’infanzia, quando ci si alzava tardi e si sorseggiava cioccolata ancora in pigiama di fronte al caminetto acceso. Diciamocelo: la cioccolata calda è un classico intramontabile delle merende invernali. Anzi, ora che le temperature stanno calando a picco mi sembra doveroso concedersi una tazza di questa delizia fumante.

C’è un immagine indelebile nella mia mente quando penso alla cioccolata calda e questa immagine mi rimanda a quando ero bambina. La notte di Natale, subito dopo la Messa e dopo che tutti si erano scambiati gli auguri, ci si recava fuori dalla Chiesa, dove venivano distribuiti cioccolata calda, vin brulé e panettone. Ed era così bello, nonostante fosse molto freddo, sapere che si stava condividendo un momento così speciale, i primi minuti della festa più magica dell’anno. Ecco ogni volta che preparo la cioccolata, mi capita di rivivere quegli istanti e per un attimo sorrido.

Per la mia cioccolata mi piace utilizzare un cioccolato con un’alta percentuale di cacao. Densa e cremosa come quelle delle pubblicità e ricca di sapore. Ne ho sempre un vasetto in dispensa, pronto in caso di qualsiasi evenienza come la visita improvvisa di ospiti o semplicemente come dolce coccola in un freddo pomeriggio invernale. Guarnitela poi con ciò che più preferite ( io l’adoro con panna montata e cannella in cima) ma una cosa è certa: una volta provata la versione fatta in casa, non acquisterete più le bustine già pronte!

5 from 1 reviews
Preparato per cioccolata calda in tazza
 
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
 
Una cioccolata calda densa e cremosa, guarnita da marshmallows che si sciolgono in superficie, per riscaldare i freddi pomeriggi invernali.
Author:
Tipo di ricetta: Bevande calde, Cioccolata
Dosaggio: Preparato per 12 tazze di cioccolata calda
Ingredienti
  • 160 g cioccolato fondente al 70% di cacao
  • 85 g cacao amaro in polvere
  • 100 g zucchero a velo
  • 30 g zucchero di canna
  • 60 g amido di mais
Procedimento
  1. Tritate il cioccolato fondente a scaglie sottili.
  2. In un mixer, inserite il cioccolato, il cacao, l'amido di mais e gli zuccheri.
  3. Miscelate il tutto fino ad ottenere una polvere omogenea. Trasferite il preparato per cioccolata calda in un vasetto di vetro.
  4. All'occorrenza dovrete utilizzare 150 ml latte a cui aggiungerete 3 cucchiai di preparato per cioccolata (per ciascuna persona).
  5. Mescolate affinché non si formino grumi e poi ponete su fuoco medio-basso, girando continuamente con una cucchiaio fino a che la cioccolata avrà raggiunto il punto di ebollizione e la consistenza desiderata.
  6. Versate subito la cioccolata calda nelle tazze e guarnitela con panna montata o marshmallows.

 

L’ IDEA IN PIU’!

 Una volta pronto il preparato per cioccolata calda si conserva in un vasetto ermetico anche per diversi mesi. Vi basterà tirarlo fuori all’occorrenza. 

Potete decorare il vasetto di vetro con nastri e targhette ( io ho acquistato timbri e tags al Tiger) e donarlo ai vostri amici e parenti. Se volete potete impreziosire il vostro regalo aggiungendo un sacchetto di marshmallow che ogni persona distribuirà sulla propria tazza a piacimento.

Non dimenticatevi di inserire nel barattolo anche le istruzioni. Vi allego (link qui sotto) il PDF scaricabile gratuitamente, con le dosi e le modalità di utilizzo.

PREPARATO PER CIOCCOLATA CALDA IN TAZZA

 


Ti è piaciuto questo post? Iscriviti alla newsletter e seguimi tramite i social media, cliccando direttamente in alto a destra nella home page per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità! Ti aspetto!

Se rifai una delle mie ricette, scatta una foto e  taggami su Instagram con l’hashtag #cinnamonloverblog . 

 

Continue Reading