Tortini al cioccolato con cuore morbido e gelato alla crema

” La vita è come il cioccolato, è l’amaro che fa apprezzare il dolce.”
                                                         (Xavier Brébion)

 

Amanti del cioccolato, a me! Chi al ristorante, di fronte alla lista dei dessert, non si mai lasciato tentare di fronte al celeberrimo tortino al cioccolato con l’ irresistibile cuore morbido? Io no di certo, anzi rimane tutt’ora il mio preferito e nel tempo ne ho assaggiati diversi, tutti più o meno buoni dove la costante rimaneva quell’interno caldo e cremoso capace di sconvolgerti le papille gustative. Da un po’ me lo preparo in casa e che ci crediate o meno, vi assicuro che è una delle cose più semplici e veloci da realizzare, bisogna solamente prestare un po’ di attenzione alla cottura: se lo cuocete poco resterà attaccato allo stampino, se lo cuocete troppo invece si perderà l’effetto del cuore morbido. Insomma, basta trovare un’equilibrio! Il risultato alla fine lascia senza parole: l’interno è cremoso, leggero ed areato tanto da assomigliare ad un soufflè! Trovate la videoricetta qui sotto e nel mio nuovo canale youtube, di cui vi lascio il link qui di seguito –>> Cinnamon Lover Blog  ( se vi va di iscrivervi, potrete restare sempre aggiornati quando usciranno le prossime!). Così questa volta sarà impossibile sbagliare!

La cosa bella di questa ricetta è che potete prepararla con largo anticipo e conservare i tortini in frigo fino al momento della cottura. Potete addirittura congelarli da crudi e tenerli pronti in caso di qualsiasi evenienza come ospiti improvvisi in arrivo o momenti di sconforto bisognosi di una cura a base di buon cioccolato!

Penso che questo sia il dessert che anche il meno goloso sulla faccia della terra farebbe davvero fatica a rifiutare. Appagante sia alla vista che al palato. Accompagnato da una pallina di gelato alla crema e ad un po’ di ribes, si creeranno dei contrasti caldo/freddo, acidulo/ dolce che renderanno questo dolce il dessert ideale di ogni fine pasto oppure la coccola golosa nei pomeriggi freddi ed uggiosi che si prospettano nei prossimi mesi. Perché ogni tanto, peccare di gola è consentito, specialmente di fronte ad un tortino al cioccolato! Non siete d’accordo con me?

Ingredienti per 4 tortini:

150 g cioccolato fondente al 70% cacao di buona qualità

80 g burro 

70 g zucchero semolato

2 uova medie

25 g farina “00”

burro e cacao in polvere q.b. per foderare gli stampini

gelato alla crema q.b.

qualche rametto di ribes rosso ( facoltativo)

 

1) In un pentolino, unite il cioccolato a pezzetti ed il burro. Fondete a fiamma medio bassa, mescolando costantemente. Lasciate intiepidire.

2) Montate le uova con lo zucchero fino a quando saranno belle gonfie e spumose. Unite il composto di cioccolato alle uova e amalgamate bene gli ingredienti.

3) In ultimo, setacciate la farina ed unitela delicatamente all’impasto.

4) Ungete degli stampini in alluminio e foderateli di cacao in polvere. Suddividete l’impasto nei 4 stampini.

5) Cuocete i tortini al cioccolato in forno statico preriscaldato a 200°C per 10-12 minuti. Fate attenzione, dovranno crescere, formare una crosticina sui bordi ed essere leggermente concavi al centro, se volete che l’interno rimanga morbido.

6) Servite immediatamente, accompagnandoli a piacere con una spolverata di zucchero a velo, del ribes ed una generosa pallina di gelato alla crema.

 

Come vi consigliavo prima potete congelare i tortini da crudi e tenerli in freezer fino al momento dell’occorrenza. Scongelateli un’ora prima dell’utilizzo.

Se ve ne servono più di quattro, raddoppiate o triplicate le dosi secondo le vostre necessità.

 


Ti è piaciuto questo post? Iscriviti alla newsletter e seguimi tramite i canali social, cliccando direttamente in alto a destra nella home page per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità! Ti aspetto!

Se rifate una delle mie ricette, scattate una foto e  taggatemi su Instagram con l’hashtag #cinnamonloverblog . Sarei felice di vedere i vostri scatti!

 

 

Continue Reading

Ricotta and spinaches easter pie

Hi bakers,

wondering what to prepare for the upcoming Easter lunch? Here I am with answers! Here’s the ultimate recipe for an Easter savoury pie that will make your guests gasp!

It’s super easy to make, it can be made ahead of time and it tastes… de-li-cious!!! This makes the best appetizer you could ever dream of. Everybody will ask you how you relized such a funny pattern, even my grandma remained astonished!

The only flaw it has is that it won’t last that long so I suggest you to make two at least, if you have loads of guests.

For about 10 people: 
  • 500 g puff pastry ( feel free to make your own);
  • 500 g frozen spinaches;
  • 300 g ricotta;
  • 100 g grated parmesan cheese;
  • a splash of olive oil;
  • salt and pepper for seasoning;
  • a few basil’s leaves;
  • 2 cloves of garlic;
  •  a beaten egg;
  • sesame or poppy seeds to decorate.
Method:

1) In a large frying pan gently fry your garlic with a generous splash of good olive oil, then add the washed spinaches and cook them over a low heat for about 10 minutes, covering the pan with a lid.

2) Once cooked through, remove the garlic’s cloves and transfer the spinaches into a food processor, add your ricotta, the parmesan, a good drizzle of oil and the basil. Pulse the mixture until nicely blended and season the filling to taste with salt and pepper.

3) Roll out two circles of puff pastry with a diameter of about 30 cm. Set aside one layer of puff pastry, then take the other one and spread the filling with a spatula as you can see in the pictures below. Brush the empty spaces with the beaten egg to make the other layer of pastry stick. Now gently cover with the second layer and press with your fingers in the empty spaces.

4) Cut the pastry in 4, then in 8 , then in 16 and finally in 32 slices (as you can see in the photos). Rotate each slice 90° so that it resembles a sunflower’s petal and make the same for every slice.

5) At the end you should get a nice savoury pie that looks like a flower; brush the pastry with the remaining beaten egg and sprinkle some sesame seeds in the middle, if you like. Preheat the oven to 200°C/ 392°F and bake it for about 25 minutes. Serve it warm!

IMG_7135 IMG_7140

IMG_7142 IMG_7149

IMG_7164 IMG_7171

You can find me on Facebook, Instagram and Twitter by just clicking in the upper right-hand corner of my home page. See you there for other shots and recipes!!!

Continue Reading

Baci di cioccolato e nocciole

Cari lettori,

se non avete ancora pensato a cosa regalare a San Valentino oppure ci avete pensato e proprio non vi viene in mente nulla, la risposta in entrambi i casi ve la do io!

Giusto la settimana scorsa ho visto in tv una serie a due puntate sulla vita di Luisa Spagnoli, imprenditrice di inizio Novecento e inventrice del noto cioccolatino a base di nocciole e da lì la voglia di provare a farli a casa mi è scattata immediatamente. I baci sono molto più semplici da fare di quanto si possa pensare, basta solo seguire qualche piccola accortezza come quella del temperaggio del cioccolato, che vi spiegherò brevemente qui sotto.

Potete incartarli singolarmente oppure confezionarli in una bella scatola e potete persino aggiungerci dei bigliettini con gli aforismi più celebri, per dare quel tocco in più che li renderà unici e personalizzati. Vedrete che i vostri innamorati li adoreranno!

 

Per 15 baci di cioccolata:
  • 60 g cioccolato al latte;
  • 10 g burro;
  • 60 g granella di nocciole;
  • 60 g crema gianduia ( io ho scelto una crema spalmabile alle nocciole priva di olio di palma);
  • 15 nocciole intere;
  • 200 g cioccolato fondente.

 

Primo step: in un pentolino a bagnomaria, sciogliete il cioccolato al latte sminuzzato, con il burro. Una volta sciolto, rimuovete il pentolino dal bagnomaria e aggiungete la crema spalmabile al gianduia e mescolate accuratamente. Aggiungete anche le nocciole tostate e tritate e amalgamate il tutto. Trasferite il composto in frigo per un’ora o nel freezer per venti minuti se volete accorciare i tempi.

IMG_5405     IMG_5410

Secondo step: quando il composto sarà ben freddo, prelevate poco impasto per volta e formate 15 palline, sopra ciascuna delle quali, andrete a posizionare una nocciola intera: ecco che i baci cominciano a prendere forma! Trasferite nuovamente in frigo per mezz’ora in modo tale che il ripieno si solidifichi ulteriormente.

IMG_5448     IMG_5450

Terzo step: per la copertura, tritate finemente il cioccolato fondente, mettetelo in un pentolino e fatelo fondere a bagnomaria, prestando attenzione che l’acqua non tocchi il fondo del pentolino con il cioccolato (per una migliore rifinitura, seguite la tecnica del temperaggio, illustrata qui sotto). Immergete i baci ben freddi e copriteli interamente di cioccolato; con l’aiuto di due forchette estraete il cioccolatino e lasciate cadere il cioccolato in eccesso prima di posizionarlo su di una gratella.

Noterete, man mano che procedete, che il cioccolato si solidificherà per shock termico, ovvero per contatto diretto con una superficie fredda, come quella del bacio stesso.

Conservate i baci in frigo, fino al momento di confezionarli.

TECNICA DI TEMPERAGGIO DEL CIOCCOLATO FACILITATO:

  1. Per un temperaggio più semplice di quello classico, fate fondere 150 g di cioccolato fondente, tagliato finemente, fino ad una temperatura di 48-49°C.
  2.  Rimuovete il pentolino dal bagnomaria e aggiungete i restanti 50 g di cioccolato a pezzi piuttosto grossi ( lo scopo è quello di raffreddare il cioccolato lentamente e portarlo ad una temperature di 28-29°C).
  3. Infine rimettete il pentolino sul bagnomaria e scaldate nuovamente fino ad innalzare la temperatura del cioccolato a 30-32°C, che è la temperatura ottimale per lavorare il cioccolato.

Lo scopo di questa tecnica è fare in modo che il cioccolato conservi la propria struttura chimica ( i cristalli del burro di cacao dovrebbero mantenere una dimensione tra loro uniforme) e le proprie caratteristiche organolettiche. Un cioccolato ben temperato è più stabile, più lucido e si lavora meglio, inoltre è l’unico modo per ottenere cioccolatini dall’aspetto professionale, che fanno “crick crock”, quando li si addenta.

 

IMG_5627     IMG_5592

IMG_5631

Se questa ricetta vi è piaciuta e volete vederne delle altre, iscrivetevi al mio sito e seguitemi sul mio account instagram (gloriaturetta19) e sulla mia pagina Facebook!:) Ciao!

 

Continue Reading