Danubio salato

Cari lettori,

Buon 2016!!!!:)

Negli ultimi mesi ho scoperto un nuovo mondo, quello dei lievitati. Cosa ci sarà mai di cosi’ diverso dal mondo della cucina e della pasticceria, direte voi? Beh, preparare una torta o dei biscotti richiede passione e attenzione ma preparare il pane o un lievitato dolce è un’altra cosa. Il lievito di birra richiede cura, dedizione e anche una certa dose di esperienza. Occorrono tempo e pazienza per preparare un buon lievitato. Ciò che mi affascina di più di questo mondo è però la scienza che vi è dietro. Il lievito di birra è una sostanza viva che necessita dei suoi tempi per scindere gli zuccheri complessi e formare etanolo, fenomeni alla base della fermentazione e successivamente della lievitazione. Ma ora torniamo a noi e al nostro danubio!

Ah già, ma che cos’è il danubio? E’ un soffice pane al latte,di origini napoletane, formato da tante piccole palline, ognuna farcita con un ripieno a vostra scelta. Al momento di servirlo, non servirà porzionarlo ma ognuno staccherà la propria pallina e scoprirà in cosa consiste il ripieno. Essendo molto versatile, io l’ho farcito una volta con prosciutto cotto, mozzarella e origano e un’altra volta, ho alternato palline farcite con funghi e formaggio asiago, ad altre farcite con pesto e stracchino. Voi ovviamente potete scegliere gli ingredienti che più preferite, a seconda dei vostri gusti.

Il pane fatto in casa, si sa, è tutta un’altra cosa e questo, in particolare, è talmente morbido e soffice che non ha nulla da invidiare a quello di una panetteria. Provare per credere!:)

Per circa 10 persone:
Per l’impasto:
  • 550 g farina 0 o farina manitoba;
  • 230 ml  latte;
  • 20 g zucchero semolato;
  • 1 cucchiaio scarso di sale;
  • 1 uovo medio;
  • 50 ml olio extravergine di oliva;
  • 5 g di lievito di birra secco.
Per la farcitura (questo è un suggerimento ma il ripieno è a vostra scelta):
  • 100 g prosciutto cotto;
  • 2 mozzarelle;
  • 50 g funghi in scatola;
  • origano q.b.
Per spennellare:
  • 1 tuorlo;
  • 1/2 tazzina di latte.

In una ciotola capiente, versate la farina setacciata, lo zucchero, il sale e il lievito secco (prestate attenzione a versarlo lontano dal sale, il quale altrimenti lo ucciderebbe!). Versate anche il latte tiepido, l’olio e l’uovo e mescolate finché gli ingredienti saranno amalgamati. Cominciate ad impastare con le mani e versate l’impasto su un piano di lavoro, leggermente unto con un filo d’olio. Continuate ad impastare fino a che otterrete un panetto compatto ed elastico. Rimettete il vostro impasto nella ciotola, copritelo con pellicola e mettetelo a lievitare per almeno 2 ore in un luogo caldo ( mettetelo nel forno spento con la luce accesa oppure preriscaldate lo stesso a 30°C e spegnetelo nel momento in cui mettete dentro l’impasto).

Nel frattempo tagliate la mozzarella a cubetti e il prosciutto a striscioline. Trascorse le 2 ore, suddividete l’impasto con un tarocco, in 20-25 pezzetti. Stendetene uno alla volta con un matterello per dargli una forma circolare, farcitelo con il prosciutto, la mozzarella, i funghi e una leggera spolverata di origano e richiudetelo pizzicando la pasta sul fondo. Man mano che formate le palline, disponetele all’ interno di una tortiera del diametro di 28-30 cm, che avrete prima foderato di carta forno, lasciando un piccolo spazio fra di esse, cosi’ che possano lievitare. Terminato l’ impasto, coprite la teglia e ponetela a lievitare nuovamente per un’altra ora.

Preriscaldate il forno ventilato a 160°C e inserite il vostro danubio, dopo averlo spennellato abbondantemente con un tuorlo sbattuto con un goccio di latte ( questo passaggio è facoltativo però renderà il vostro lievitato bello dorato e lucido in superficie). Fatelo cuocere per 25-30 minuti, a seconda dei forni.

E voilà! Che sia da portare al buffet di una festa, come accompagnamento ad un aperitivo o un tocco speciale per una cenetta in famiglia, il successo è assicurato!

IMG_2890        IMG_2897

IMG_3653        IMG_3672

Continue Reading

Chocolate and orange yule log

Dear readers,

even though Christmas has already gone, I want to share with you the recipe of this amazing chocolate swiss roll, which can be served on New Year’s Eve as the perfect holidays’ pudding.

This version, in particular, is made by a dairy-free cocoa and rhum sponge, a light orange-flavoured mascarpone mousse and the whole thing is enriched by the silky chocolate ganache on top, should I say something else?:)

I really hope you’ll give it a go, meanwhile I wish you a really happy New Year! So, let’s get started!:)

FOR ABOUT 12 PEOPLE:

For the cocoa sponge:

  • 4 eggs;
  • 120 g caster sugar;
  • 70 g plain flour;
  • 30 g potato starch or corn starch;
  • 20 g cocoa powder;
  • 1 tsp baking powder;
  • 1-2 tbsp rhum or a few drops of rhum essence, according to your taste.

For the orange-flavoured mascarpone mousse:

  • 2 egg yolks;
  • 80 g caster sugar;
  • 250 g mascarpone cheese;
  • 200 ml double cream;
  • zest of 1/2 an orange..

For the chocolate ganache:

  • 250 g dark chocolate;
  • 300 ml double cream.

METHOD:

Preheat the oven to 180°C/350F.

Divide the egg yolks from the egg whites and place them in two separate bowls. Add a pinch of salt to your egg whites and whisk them with an electric whisker until stiff but not dry. Put them aside; whisk up the egg yolks with the sugar, on a high speed, until they are pale and fluffy. Now add the rhum and all of the sifted dry ingredients into the egg yolks and stir until well combined. Stir in also a dollop of egg whites, in order to loosen the mixture. Finally, gently fold in the remaining egg whites. Pour into an oven tray, previously lined with parchment paper. Gently level the surface, spreading the mixture into the corners and bake for 8-10 minutes until it’s soft and springy to the touch ( if it’s crisp, it’ll crack when rolled, so be careful!). Meanwhile dust a clean kitchen towel with icing sugar . Once your sponge is ready quickly turn it out directly onto it. Remove the baking parchment and roll it up while it’s still warm, then set it aside to cool before filling and re-rolling it.

Meanwhile prepare the filling: whisk the egg yolks with the sugar in a bowl until they’re fluffy , add the orange zest and the mascarpone cheese and whisk again. In a separate bowl whip the cream up until it’s firm and gently fold it into the mascarpone mixture. Store in the fridge.

For the chocolate ganache, finely chop the chocolate and place it into a bowl; heat the cream up in a small sauce pan ( you don’t actually need to boil the cream, it simply needs to be hot enough to melt the chocolate), then pour the cream into the chocolate and let it sit for a few seconds in order to soften the chocolate. Then stir it with a spatula or a wooden spoon until it comes together in a creamy, smooth and shiny consistency. Let it cool down completely, then pop it into the fridge for 15 minutes.

Now spread the mousse with a spatula on the sponge and, starting from the long edge, roll it up tightly. Cover it in cling fiilm and let it rest in the fridge for an hour. In the meantime whip the ganache with a hand held mixer until it’s fluffy and has lightened in colour. Spoon it into a piping bag with a basket nozzle and frost the cake, making it resemble a tree log.

If you want, you can finish it off with some holly and some snow flakes in sugar paste.

Here you have it! A stunning holiday dessert!:)

IMG_2816   IMG_2429

Continue Reading

Bûche de Noël al cioccolato e arancia

                                                                                              “La vita è come il cioccolato, è l’amaro che fa apprezzare il dolce.”

Xavier Brébion

 

Cari lettori,

è un po’ che non mi faccio sentire ma in questi ultimi tempi le preparazioni natalizie hanno assorbito tutte le mie energie.

Lo scorso weekend ho trascorso il Natale in famiglia, dopo aver dedicato due giorni alla preparazione del tradizionale cenone della Vigilia e del sontuoso pranzo del giorno dopo. Purtroppo non c’è stato troppo tempo per le fotografie ma ho comunque deciso di lasciarvi la ricetta dell’immancabile tronchetto natalizio, che ho portato in tavola al termine del pranzo di Natale ma che può essere servito benissimo anche in occasione della cena di Capodanno, perchè no?

Questa versione con una pasta biscuit al cacao e rum, una mousse al mascarpone all’arancia e una ganache al cioccolato fondente è davvero deliziosa. Il sapore risulta delicato e ben equilibrato pertanto questo è il dessert perfetto da servire al termine del pasto delle feste.

DOSI PER 12 PERSONE

Per la pasta biscuit al cacao:

  • 4 uova;
  • 120 g zucchero semolato;
  • 70 g farina 00;
  • 30 g fecola di patate;
  • 20 g cacao amaro;
  • 1 cucchiaino di lievito chimico per dolci;
  • 1/4 fialetta di aroma al rum.

Per la mousse al mascarpone all’arancia:

  • 2 tuorli d’uovo;
  • 80 g di zucchero semolato;
  • 250 g mascarpone;
  • 200 ml panna fresca da montare;
  • scorza di 1/4 di arancia biologica non trattata in superficie.

Per la ganache al cioccolato fondente:

  • 250 g di cioccolato fondente all’arancia ( nel caso non lo troviate, potete utilizzare semplice cioccolato fondente con una percentuale di cacao non superiore al 60 percento oppure aggiungervi qualche goccia di aroma all’arancia in fialetta);
  • 300 ml panna fresca da montare.

 

Cominciate dalla preparazione della pasta biscuit al cacao: separate i tuorli dagli albumi, aggiungete un pizzico di sale a questi ultimi e montateli a neve ben ferma con uno sbattitore elettrico. Procedete aggiungendo lo zucchero ai tuorli e montate anche questi finchè diverranno pallidi e spumosi. Setacciate ora farina, fecola, lievito e cacao all’interno dei tuorli e amalgamate il tutto con una spatola. Aggiungete anche l’essenza al rum e una cucchiaiata di albumi montati, mescolando senza particolare cura, in modo tale da ammorbidire l’impasto. Ora versate i restanti albumi ed incorporateli delicatamente dal basso verso l’alto prestando attenzione a non smontare troppo il composto. Versate l’impasto sulla leccarda del forno foderata di carta forno e stendete l’impasto con una spatola fino a raggiungere lo spessore di circa 1 cm.

Infornate a 180°, in forno ventilato preriscaldato e lasciate cuocere per circa 8-10 minuti (non di più, altrimenti la pasta biscuit diverrà troppo secca e non riuscirete più ad arrotolarla su se stessa!).

Nel frattempo prendete un panno da cucina piuttosto largo e spolverizzatelo con abbondante zucchero a velo. Quando la pasta biscuit sarà cotta, rovesciatela immediatamente sul panno, rimuovete la carta forno, spolverizzate nuovamente con altro zucchero a velo e arrotolatela, finchè è ancora calda, con l’aiuto di un canovaccio, delicatamente dal lato più lungo. Una volta ottenuto un rotolo, lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente.

Intanto dedicatevi alla ganache: tritate finemente al coltello il cioccolato e scaldate la panna fresca in un pentolino. Poco prima che la panna sfiori il bollore, toglietela dal fuoco e versatela sul cioccolato, precedentemente messo in una ciotola capiente. Mescolate con una frusta fino a che il cioccolato sarà completamente sciolto e la crema avrà assunto un bel colore scuro e uniforme. Lasciate raffreddare e poi riponetela in frigo per un quarto d’ora.

Preparate ora la mousse al mascarpone all’arancia. Montate i tuorli con lo zucchero, aggiungete la scorza d’arancia grattugiata finemente oppure un cucchiaio di liquore all’arancia. Aggiungete il mascarpone e amalgamatelo bene con le fruste elettriche. Montate ora la panna fresca, senza zucchero, a neve ferma ( consiglio di mettere le fruste e la ciotola, in cui intendete montare la panna, in freezer per 10 minuti: la panna monterà prima e meglio!). Ora incorporate la panna, dal basso verso l’alto al composto di mascarpone.

 Assembliamo il tronchetto: srotolate la pasta biscuit al cacao e spalmate la mousse al mascarpone su tutta la superficie ( se volete potete anche distribuite qualche scaglia di cioccolato all’arancia sopra la mousse). Arrotolate nuovamente il tronchetto dal lato lungo. Coprite con la pellicola e riponetelo in frigo a riposare per almeno mezz’ora.

Montate la ganache fredda con uno sbattitore elettrico fino a quando assumerà un colore più chiaro e la consistenza di una mousse. Con l’aiuto di una spatola mettete la ganache all’interno di una sac à poche, munita di bocchetta stellata o dentellata. Tagliate il tronchetto con un taglio trasversale e accostate il pezzo tagliato al lato del pezzo più grande, in modo tale da simulare due ceppi di legno accostati. Decorate con la sac à poche, facendo lunghe strisce che imiteranno le venature dei tronchi ( nel caso in cui non abbiate una sac à poche, spatolate la ganache lungo tutto il dolce e utilizzate i rebbi di una forchetta per formare le classiche striature!).

Infine, io ho deciso di decorarlo con dell’agrifoglio e dei fiocchi di neve in pasta di zucchero, in alternativa basterà una semplice spolverata di zucchero a velo.

Spero che questa ricetta vi sia piaciuta e con l’occasione vi porgo gli auguri più sentiti per un 2016 pieno di gioia! Buone feste e a presto!:)

IMG_2811IMG_2813

Continue Reading